Forza Nuova non avrà la sede vinta con il bando del Comune

Forza Nuova
La notizia che il partito di estrema destra Forza Nuova aveva ottenuto attraverso un bando di concorso del Comune uno spazio che normalmente sarebbe destinato ad associazioni culturali, per realizzare a prezzo conveniente la propria sede di partito, aveva suscitato un vespaio di polemiche, anche tra i nostri lettori. Nel weekend le cose però sembrano essere cambiate anche se in pochi hanno dato risalto alla notizia.

Il Sindaco Moratti avrebbe infatti revocato l'assegnazione dello spazio di Corso Buenos Aires, circa 200 metri quadrati di proprietà del Comune vinto dalla sezione milanese del partito di estrema destra di Forza Nuova. Mancavano solo 9 giorni all'inaugurazione della sede dell'organizzazione ed è arrivato lo stop, ufficialmente per questioni di pubblica sicurezza, in accordo con il prefetto Gian Valerio Lombardi, dopo le proteste dei partiti di sinistra e di associazioni come l'Anpi.

Anche personaggi come Luciano Muhlbauer, con una lettera aperta pubblicata su MilanoX
avevano definito inaccettabile e vergognosa l’assegnazione di un locale di proprietà pubblica e per giunta in una prestigiosa zona centrale di Milano al gruppo militante neonazista, che per altro dispone già di uno spazio nei pressi di Piazza Aspromonte. Muhlbauer sottolinea però che solo poche settimane prima era stato dato il via libera alla concessione di un altro spazio pubblico a una formazione esplicitamente nazifascista, facendo riferimento ai locali di viale Brianza 20 consegnati all'Associazione Lealtà Azione, Hammerskin.

Ma voi che ne pensate?

Foto | Meetup

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: