Atm: "Le informazioni in inglese sono in outsourcing, valuteremo se chiedere i danni"

atm danni centralino

I vertici di Atm sono furibondi per la figuraccia rimediata dal numero verde 800.80.81.81, dove, come ha dimostrato un servizio di Lombardia Channel, gli operatori per due giorni di fila non sono stati in grado di dare informazioni in inglese.

Abbiamo contattato l'azienda: ci hanno spiegato che a fornire le informazioni, in italiano e in inglese, non sono però operatori di Atm, bensì dipendenti della Telesurvey Italia, che ha in appalto il servizio.

Lo staff è composto da un gruppo di 35 persone, di cui 7 in grado di parlare perfettamente l'inglese. Rispondono dalle 7,30 alle 19,30, tutti i giorni. Almeno secondo quanto afferma l'ufficio comunicazioni di Atm. Che garantisce: "Da venerdì scorso i responsabili del marketing stanno controllando che il servizio funzioni regolarmente e non ci sono stati più problemi".

Foto | Flickr


Già, dopo la figuraccia siete corsi ai ripari. "Abbiamo il servizio con Telesurvey da anni e non abbiamo mai avuto problemi. Anche le informazioni in inglese sono soggette alla legge dei reclami e non ne abbiamo mai avuto". Già infatti, voglio vederlo il turista che chiama o scrive per lamentarsi!

"Abbiamo chiesto spiegazioni - assicura Atm - e ci hanno assicurato che si è trattato di un caso isolato e gestito male da qualche risorsa non preparata correttamente. Ci hanno garantito che non si ripeterà e che si è trattato di una coincidenza sfortunata e di cause concomitanti fra loro". Chiederete i danni? "Ancora non abbiamo preso una decisione, ma stiamo facendo la nostra valutazione".

Per fortuna, a chiedere informazioni in inglese sono solo cinque delle mille persone che ogni giorno chiamano il numero verde dell'azienda. E i giornali non hanno dato risalto alla notizia.

Che dire? Come recita (almeno fino a oggi) la voce registrata del centralino, "Welcome In Atm".

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: