Giornata della Memoria, il 27 gennaio Milano ricorda l'Olocausto

Giornata della Memoria

La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Anche Milano, il 27 gennaio, dedicherà una giornata alla commemorazione delle vittime del nazismo e del fascismo attraverso un gran numero di iniziative istituzionali e non che serviranno a conservare il ricordo di un passato che non deve essere dimenticato, come intende essere lo scopo del Giorno della Memoria.

La mattina, alle 10.30 invece presso l'Istituto Omnicomprensivo Lagrange-Breda (via Litta Modignani) sarà presentato il libro Deportato I 57633 Voglia di non morire scritto da padre Ferdinando. Alle ore 21 appuntamento alla Casa della Cultura (via Borgogna 3) per il dibattito Negazione e Negazionismo, organizzata dal Centro Milanese di Psicoanalisi Cesare Musatti.

Chi preferisce ricordare il passato con un buon film può scegliere di vedere Vento di primavera (in uscita proprio il 27), della regista Rose Bosch, un vero e proprio kolossal europeo su un episodio accaduto a Parigi, quando i tedeschi obbligarono i gendarmi (consenzienti) a compiere un rastrellamento pesantissimo per deportare gli ebrei nei lager.

Uno monologo teatrale con accompagnamento musicale di forte impatto emotivo è Ancora in piedi (Ricordi di una guerra), con i testi di Marco Valsecchi e le musiche degli In Vino Veritas, che sarà presentato al Circolo Arci Metromondo alle ore 21.30.

Il Binario 21 della Stazione Centrale (il luogo da cui sono partiti i treni per Auschwitz tra il 1943 e il '45, sarà sicuramente un luogo di pellegrinaggio per tutta la giornata, alle 14 sarà Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano, e altre cariche milanesi a ricordare le vittime dell’Olocausto e presentando l’iniziativa dei Viaggi della memoria.

Potete segnalare nei commenti altre iniziative a tema (certamente molte) che saranno organizzate in città.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: