A Milano il primo poligono virtuale accessibile a tutti (minorenni compresi)

Questo post è classificato nella sezione "divertimenti", perché diciamolo: sparare può essere un divertimento. D'altronde farlo nel primo poligono di tiro virtuale, il primo al mondo aperto al pubblico, è sicuramente più interessante (e realistico) che non giocare con i classici videogames. Si chiama Club Urban9mm questo nuovo centro poli-funzionale basato sull'uso di sistemi sofisticatissimi con immagini e video in HD proiettati su fondali modello cinema e con sagome o elementi animati che interagiscono grazie alla tecnologia del laser.

E' un poligono, dunque ci si allena a sparare con un simulatore che ha tutte le potenzialità dell'utilizzo di un'arma vera (ci sono tutte le armi). Prove teorico pratiche con diversi scenari: il check point in Afghanistan, per esempio. Oppure "Dentro un edificio", in questa modalità la missione è chiara: "sei un agente di sicurezza e qualcuno si è introdotto nell'edificio di tua competenza. Muoviti al suo interno prestando attenzione alle stanze con armadi e scrivanie, nonché agli angoli insidiosi. Non hanno buone intenzioni!". Questa la presentazione sul sito ufficiale:

L'accesso al Club Urban9mm® ti da l'opportunità di vivere l'eccellenza dell'attività del tiro, dove la coordinazione motoria, legata alla concentrazione mentale, determina l'esito delle tue azioni. Solo l'evoluzione di sistemi di simulazione di ultima generazione ti consentiranno di verificare le tue potenzialità. Sviluppato inizialmente per l'addestramento delle forze speciali d'élite della U.S. Navy questo allenamento viene modulato sulla singola persona, per consentirne la pratica a chiunque (bambini, donne incinta, anziani).


Questo è quello che c'è scritto sul sito, quello tra parentesi non l'abbiamo scritto noi. Il messaggio che si veicola è semplice: spara che ti diverti, qualunque età tu abbia. L'ingresso è consentito ai maggiori di 16 anni, ai quali Minorenni (accompagnati dai genitori) è riservato uno sconto sulla quota di associativa annua. C'è anche la formula "Famiglia" in base al quale oltre i due componenti di una famiglia il costo di Associazione del terzo, risulterà di € 30. Insomma: si spara, si impara a tenere in mano un arma e a far fuori i nemici, virtuali si intende.

Tutto questo fa molto Stati Uniti D'America e mi torna in mente il documentario di Michael Moore "Bowling For Columbine" visibile su You Tube dove si narra di padri che portano al poligono di tiro i figli la domenica.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: