Dylan Dog compie 25 anni e festeggia all'interno di Horror&Motion

Tutto gravita attorno a Cartoomics, il Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e dei Games e Videogames, che, da venerdì 11 a domenica 13 marzo, negli spazi di Fieramilanocity, celebra la sua maggiore età. Quest'anno c'è poi lo spin-off, Horror&Motion, un evento nell'evento, dall'8 all'11 marzo, nella sala della Provincia di via Corridoni 16, tutto dedicato all'immaginario horror.

Proprio in queste stanze si materializzerà la creatura di Tiziano Sclavi per spegnere 25 candeline. L'indagatore dell'incubo è nato infatti nell’ottobre del 1986 con "L’alba dei morti viventi", fumetto che in molti si ricorderanno e che magari qualche lettore conserva fiero sul comodino (non valgono le ristampe però). Sopra il trailer del film di prossima uscita, che ci auguriamo sia meglio di Della Morte dell'Amore, film tutt'altro che memorabile, tratto dal romanzo omonimo di Tiziano Sclavi, con Rupert Everett che impersonificava un simil Dylan Dog.

Cronologia della celebrazione: il 10 marzo, brindisi ad ing. gratuito con sceneggiatori e disegnatori di casa Bonelli più guest star "a sorpresa"; si parla di Federico Zampaglione dei Tiromancino (diventato apprezzato regista di horror). Prima, durante e dopo, grazie al curatore Filippo Mazzarella, incontri, tavole rotonde ma soprattutto proiezione di rarità: tra cui gli immancabili "Nosferatu" di Murnau, del 1922 e la "Notte dei morti viventi" di Romero nell’edizione originale del 1968.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: