Liberiamo la Musica: l'iniziativa di protesta della Casa 139 per la musica a Milano

casa  139

Dopo la chiusura della Casa sotto sequestro preventivo, sostenitori, parlamentari, musicisti e mondo dell'associazionismo si sono mobilitati a sostegno del Circolo Arci di Via Ripamonti. Su Facebook la pagina "Comitato La Casa 139" ha già più di 2100 adepti.

Tanti i toni allarmistici secondo cui la Musica a Milano non è più di casa, soprattutto se indipendente e autorganizzata. E non fa differenza se viene promossa da un circolo Arci, da un locale pubblico o da un centro sociale. La lista dei locali chiusi "per irregolarità" (in molti casi poi riaperti) si allunga: Cascina Monluè, Scimmie, Sottomarino Giallo, Arci Bitte, sono solo gli ultimi locali, senza considerare l'imminente smantellamento del Palasharp a Aprile. Contro la chiusura della Casa si schiera, come prevedibile, l'Arci:

i nostri circoli e i locali pubblici sostengono, con le loro attività, il diritto d'autore, la promozione dei concerti, la discografia e contribuiscono a rendere più vivibile e sicura la nostra città. Non vogliamo una città senza la musica, che costringa chi vuole farla o ascoltarla ad andarsene altrove. Per primi abbiamo in mente l'importanza della coesione sociale, del rispetto della quiete pubblica, ma anche del diritto al divertimento, alla fruizione culturale e alla felicità. Conosciamo le regole e siamo disposti a confrontarci con esse come abbiamo sempre fatto, ma vogliamo che anche i controllori facciano il loro dovere senza pregiudizio, con equità ed equilibrio. Noi questo non lo vediamo. Anzi.


Netta presa di posizione contro il pugno di ferro di De Corato con la fissa della legalità a tutti i costi. Il comunicato dell'Arci prosegue invitando i soci, i cittadini, i musicisti e gli artisti, i circoli Arci e gli imprenditori del settore, ad aderire e partecipare Sabato 19 alle ore 15 (in una piazza del centro, che vi comunicheremo) ad un presidio creativo e musicale per liberare la musica e la cultura a Milano. Per organizzare la manifestazione, tutti invitati, sabato 12 Marzo dalle ore 15 presso il circolo LO-FI di Milano, via Pietro e Giuseppe Pestagalli 27.

Intanto ci sono sviluppi positivi a favore della Casa 139. L'Assessore Terzi, con il pallino della musica, apre uno spiraglio: “Milano deve tornare ad essere città della musica. Non si può più permettere che locali storici chiudano. Stiamo infatti verificando, nel rispetto delle regole, la possibilità di licenze provvisorie, impegnandoci affinché Milano torni a vivere per la musica”. Non è la prima volta che l’amministrazione si divide: il pugno duro di De Corato, contro la linea più permissiva di Terzi. Staremo a vedere.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: