Dietrofront della Provincia: sulle tangenziali si ritorna a viaggiare a 90 chilometri orari

tangeziale milanese

Via i cartelli installati da poco, quelli indicanti 70 chilometri orari (sarebbe utile sapere quanto è costata la rimozione dei 350 cartelli). La Provincia ha deciso di non prorogare il limite sulle tangenziali, il divieto d'emergenza introdotto il 21 febbraio per ridurre le emissioni di polveri sottili. Da mercoledì 16 marzo si torna a viaggiare a 90 chilometri orari. Nel nosto precedente post su 322 voti il 93% dichiarava il provvedimento un palliativo per la lotta all'inquinamento.

Facciamo i conti: 500 infrazioni accertate dalla Polizia, ma neanche una multa (la Polizia aveva proposto l'introduzione della Safety car per scongiurare i trasgressori). L'obiettivo della Provincia era quello di incentivare uno stile di guida più pulito e tutelare la salute pubblica in una fase di crisi ambientale, dato che i 70 orari antismog avrebbero dovuto contribuire al contenimento delle micropolveri e di far risparmiare carburante (il 40% secondo le stime). Il modello è importato, funziona già in mezza Europa, ma a Milano no, la città più europea d'Italia .

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: