Milano-Torino? La facciamo in scatto fisso



Lo so, lettori di 02blog, cosa state pensando: lo scatto fisso è una nostra fissa. Non lo è, anche se ne abbiamo parlato parecchio. In molti si raccomandano: la scatto fisso non è per novellini, è pericolosa, tanto che in questa gita da Milano a Torino gli organizzatori pretendono che la bici monti almeno un freno classico. Dunque questo esclude una parte consistente di giovanotti.

Domenica 3 aprile 2011 la quarta edizione della Milano-Torino, biciclettata riservata a bici a scatto fisso (da pista ma non solo, in ogni caso con l'obbligatorio ausilio del freno). Organizzata come sempre da Ciclistica e ispirata dalla squadra corse Molla Buni.

L'idea simbolica è quella di dar voce a chi a Milano e Torino (ma non solo) da tempo reclama un velodromo cittadino, sia per aver maggiori possibilità di praticare una disciplina gloriosa come il ciclismo su pista e sia per recuperare monumenti non solo sportivi come il Vigorelli e il Coppi.


Un evento che si prefigura di creare un ponte ideale tra le due città, così vicine eppure così lontane. Si parte dal dismesso e tristemente dimenticato Velodromo Vigorelli di Milano e l'arrivo all'interno del Motovelodromo di Torino (noleggiato appositamente per l'occasione), attualmente in via di riqualificazione, nel quale si pratica il ciclismo su pista. Qui trovate tutte le informazioni.

Foto by Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: