Elezioni comunali Milano 2011, cantieri alla velocità della luce

lavori pubblici cantieri milanoAvete fatto caso anche voi all'accelerazione che hanno avuto alcuni cantieri milanesi nelle ultime settimane? Non alludo tanto alle grandi opere - metro in primis - quanto a quei cantieri di medie dimensioni che di solito resistono per mesi, mentre ora spariscono nel giro di pochi giorni. Magia delle elezioni comunali 2011!

Certo, ci sono stati due eventi grossi nelle ultime settimane, eventi importanti, attesi da anni: le due inaugurazioni della metropolitana, le stazioni di Assago sulla MM2 verde e il prolungamento della MM3 verso Affori, ma non è tanto a quello a cui sto pensando, non solo almeno.

Penso per esempio ai lavori per la ciclabile intorno a piazza Carbonari - notati anche da .mau. - o anche al rifacimento della ciclabile in Gioia e in via Vittor Pisani. E ancora: a quanto mi ha raccontato un collega che vive in centro, di asfaltature alla velocità della luce tra via Santa Sofia e Porta Romana.

Poi: i crateri dei controviali in viale Zara e viale Fulvio Testi riempiti con rapidità svizzera, altre voragini in viale Sarca chiuse con provvidenziale asfalto a pochi giorni dalla pioggia che le aveva fatte spuntare. Certo, senza neanche cercare troppo si trovano eccezioni a palate, con cantieri eterni che non accennano minimamente a chiudersi, basti pensare al parcheggio sotterraneo davanti allo Smeraldo, il primo che mi viene in mente.

Ma ho l'impressione che almeno nelle zone in cui passo ogni giorno si sia data una bella accelerata, chiaramente a scopo elettorale, visto che come dice il proverbio "la gente conta i punti e si ricorda solo l'ultima partita".

Anche dalle vostre parti avete avvistato cantieri miracolosi? Raccontatecelo nei commenti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: