Un milione di euro ai tassisti milanesi per incentivare la sostituzione dei taxi attuali con veicoli a basso impatto ambientale

Eco taxi Dublino

Cosa non si fa per rendere più pulita l'aria di Milano… come dite? Stanziando soldi per cambiare le caldaie di tutte le case della città? Beh, no, andiamo per gradi, pensiamo prima ai tassisti. Un po' alla volta si va verso un capoluogo lombardo ecologico e sostenibile (non vorremo mica farci superare da Cernusco, leggete qui, che in un lustro ha abbattuto le emissioni del 5%). La giornata di ieri è da ricordare per questo lancio dell'ASApress:

"È stato stanziato un fondo di un milione di euro per l’erogazione di contributi a ogni titolare di licenza taxi interessato all’acquisto di nuovi veicoli ad alimentazione ibrida, gpl e metano e per la trasformazione a gpl o a metano dei taxi euro 3 e euro 4".

Nulla di sorprendente, l'iniziativa del Comune – ha spiegato l'assessore alla Mobilità De Corato – rientra nell'accordo che ancora cinque anni fa la categoria stipulò coN l'amministrazione comunale. Interessante poi il dato rilasciato dal vicesindaco: già più di 1500 sono i taxi a gpl/metano o ibridi in circolazione. Occhio alle Prius bianche troppo silenziose, potrebbero moltiplicarsi… E voi? Pensate che l'iniziativa contribuirà a migliorare l'aria di Milano?

Foto | Eco taxi a Dublino / William Murphy by Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: