La camminata dei Superdisoccupati sabato 16 tra le vie dello shopping milanese per uscire dall'anonimato

disoDei precari si parla tantissimo, complici anche le esternazioni infelici di politici di caratura nazionale. Ma in pochissimi parlano dei disoccupati, tra i quali spuntano i “super disoccupati”, lavoratori con più di 35 anni che hanno spesso accumulato una lunga esperienza, raggiungendo risultati lusinghieri. Questo sabato i Superdisoccupati si danno appuntamento per una camminata pacifica, attraverso la quale cercheranno di far conoscere le loro storie.

La manifestazione "non politica" nasce su iniziativa di Bruno (Bruno e i superdisoccupati) un 37enne che da due anni ha iniziato a scrivere e a raccogliere storie di disoccupazione. Si parte alle 15.30 da piazzale Loreto per arrivare, attraverso corso Buenos Aires, in piazza San Babila. Le vie dello shopping milanese, non a caso:

Una pacifica, costruttiva camminata dei disoccupati con lo scopo di parlare con la gente comune, per far capire a tutti che la disoccupazione non è un problema isolato di pochi, ma un' ondata di malessere che investe tutti gli strati sociali. Una sorta di "outing" di gruppo, che va contro la comune tendenza a nascondersi, a celare il problema della disoccupazione per vergogna. Il messaggio è limpido: il disoccupato, non avevdo risorse economiche non può contribuire al mercato e all'economia di base del paese.

Sabato il raduno a Piazzale Loreto, angolo via Andrea Doria dalle ore 15:30. Partenza da Corso Buenos Aires ore 16:30. Ci si ferma per un'ora al Duomo, poi conclusione e saluto a Piazza San Babila.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: