Biglietto Atm: Approvato l'adeguamento tariffario a 1,50€, ma rimangono invariati gli abbonamenti mensili e annuali



E' con una nota su Facebook che il sindaco Pisapia comunica le novità imminenti sul trasporto pubblico decisa dalle delibere di oggi. Confermato l’aumento del biglietto ordinario a 1,50 euro (che durerà 90 minuti), "reso necessario a causa del taglio dei trasferimenti per 37 milioni di euro per il trasporto pubblico locale da parte di Governo e Regione". Penalizzati i fruitori occasionali, ci sono buone notizie invece per gli abbonati.

In questi 7 giorni abbiamo discusso con i cittadini e le parti sociali e nell’ambito delle possibilità di bilancio abbiamo deciso di tenere conto delle proposte che ci sono arrivate. Abbiamo ascoltato la città e mantenuto la promessa fatta in campagna elettorale sulla gratuità per gli over 65 a basso reddito. Il mantenimento del prezzo degli abbonamenti servirà anche come stimolo per un maggior uso del trasporto pubblico.

In pratica la Giunta ha deciso di far rimanere invariati i costi degli abbonamenti urbani mensili e annuali. Un'ottima notizia per i 371mila cittadini con in tasca la tessera dell'abbonamento. Ma non è finita perché saranno poi introdotte "novità di equità sociale" come l’abbonamento gratuito per gli over 65 con reddito Isee inferiore a 16mila euro e l’estensione dell’abbonamento studenti a tutti i giovani under 26. Oltre poi ad uno stanziamento di 500mila euro dell’assessorato alle Politiche sociali che garantirà tariffe ridotte per cassaintegrati e disoccupati. Riguardo al Cda:

La Giunta ha inoltre deciso di revocare l’intero Consiglio di Amministrazione di Atm presieduto da Elio Catania. Questo per migliorare il servizio in futuro e per il fatto che ci sono sprechi e privilegi che non possiamo accettare. È un segnale che rappresenta una vera svolta.

  • shares
  • +1
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: