Dieci parchi per l'agosto a Milano

parchi milano 2011 agosto

In questo agosto in cui l'afa non si fa ancora sentire è cosa buona e giusta farsi trovare preparati nel caso il termometro inizi a salire: quali sono i dieci parchi più freschi di Milano dove riparare in caso di temperature infernali?

Vediamo di mettere giù una piccola classifica, io vi dico i miei dieci ma nei commenti si può integrare tranquillamente la lista.

1) Parco Nord: enorme, ombreggiatissimo, alberi alti e con chiome foltissime. Anche qualche specchio d'acqua, ma non esattamente consigliabile per farci il bagno. Però vicino c'è la piscina di viale Suzzani. Vai a sapere se è aperta, dategli un colpo di telefono prima di andare là per niente: 02-66103113.

2) Sorpresa al secondo posto, il parco di Villa Scheibler a Quarto Oggiaro non è niente male. Ci ero finito a una festa di laurea un paio di mesi fa e non è niente niente male. Tanta ombra e tranquillità assicurata nel mese di agosto. Me lo immagino completamente deserto.

3) Abitate in centro e malgrado il poco traffico siete pigri e non volete spostarvi troppo? Il parco Alessandrina Ravizza - per gli amici: parco Ravizza - è la soluzione. Tanti alberi e panchine, la zona nei dintorni poi offre qualche scorcio quasi dickensiano, penso per esempio a viettine come via Francesco Soave.

Intanto, questa direi che può essere una colonna sonora plausibile: Nick Straker che nel 1979 ci cantava a Walk in the Park.

4) Altra soluzione per chi abita in centro il parco Vittorio Formentano. Cioè il parco che c'è in largo Marinai d'Italia, quello della Palazzina Liberty. Lo preciso perché molte volte dici "Parco Formentano" e la gente ti guarda smarrita. Tanti alberi, tanta ombra, fontanelle. Sempre stato bene al Formentano.

5) Già che siete in Marinai d'Italia, avete fatto trenta, fate trentuno. L'Idroscalo è lì vicino. Lì, all'interno del Parco Agricolo Sud Milano c'è il parco Forlanini. Ideale per scampagnate in bicicletta, la zona lì intorno poi offre ampie possibilità di giretti a due ruote. Certo, magari il mese non è proprio il migliore...

6) Se penso a "parco" e "frescura" non posso non aggiungere un paio di paroline: "parco Lambro". Il parco Lambro offre refrigerio e tranquillità a chiunque abbia voglia di farci un salto. Occhio però alle zanzare, credo che in alcuni casi una visita nel giorno sbagliato possa avere le stesse conseguenze di una donazione all'Avis.

7) Volete costeggiare uno storico corso d'acqua? Fatevi un giretto sulla ciclabile che costeggia il naviglio, e sconfinate nell'omonimo parco, il parco della Martesana. Immagino ad agosto ci sia una tranquillità paradisiaca da quelle parti. Se volete farvi la ciclabile che costeggia il naviglio, potete arrivare più o meno ovunque.

8) Chiudiamo con un paio di classici: i giardini pubblici Indro Montanelli, ovvero i giardini di via Palestro, li conoscono anche i sassi. Se passate da quelle parti può essere un'idea usarli come tappa, e poi ripartire verso qualcuna delle mostre segnalate nella guidona alla Milano ad agosto.

9) Impossibile non citare in una classifica del genere il parco Sempione. Direi che non c'è bisogno di presentarlo.

10) Menzione d'onore finale a un parco in cui non sono mai stato ma di cui mi hanno tutti parlato molto bene: ci spostiamo all'estrema periferia ovest, verso il parco delle Cave.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: