Posticipare la chiusura del Parco delle Basiliche per fare defluire la Movida delle Colonne. Favorevoli o contrari?



Albertini allora ne fece una battaglia epica: "o la cancellata o la mia testa", ebbe a dire. Il parco delle Basiliche fino a qualche anno fa era un baluardo del divertimento serale, disordinato e disorganizzato. Ci si andava per bere, fumare e giocare a pallone. Insomma fare casino. Tempi disordinati e libertari, appunto. Almeno così le vecchie generazioni se lo ricordano. Poi arrivò la cancellata e tutto si spostò: Colonne, via Vetere. Tutto lì intorno.

La cancellata non è in discussione, si badi bene. Rimarrà. La proposta dell'assessore al Verde Pierfrancesco Maran è piuttosto quella di ritardare la chiusura del Parco Delle Basiliche. "Modulare gli orari d'accesso" per renderli più compatibili con la movida di tutta la zona del Ticinese. Dalle 22, attuale chiusura, a mezzanotte. Due ore in più.

I dubbi rimangono. Qualcuno, specie i residenti, e il famoso e battagliero Comitato de La Cittadella, temono che il parco torni ad essere luogo di spaccio e illegalità diffusa. Secondo voi è giusto riaprire il Parco delle Basiliche, a tarda sera, per far defluire il popolo della movida , alleggerire la pressione sulle Colonne di San Lorenzo e ridurre i disagi dei residenti?

Foto by Mava, Flickr

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: