Russi a Milano, tra le strade meneghine i nuovi turisti tra il Castello e il Duomo

Spesso in quest'ultimo periodo abbiamo parlato di turismo e di Milano, in testa pare ci siano i russi seguiti da tedeschi, giapponesi e francesi secondo una ricerca ISTAT. Ma dalla Grande Madre Russia cosa ci vengo a fare sotto la Madonnina? Il milanese medio proprio perché conosce poco la sua città o ne è assuefatto – deve lavorarci non certo viverci – fatica a capire cosa un turista possa trovare attraente nella sua città.

Un'avvertenza, potete vedere il video anche senza sonoro se non apprezzate Bob Sinclar & Raffaella Carrà. Dunque, partiamo da Cadorna (e il suo Ago&Filo) e poi dal nostro Cremlino, il Castello Sforzesco, saranno arrivati troppo tardi i tre turisti russi che non sono riusciti a entrare? Di certo dimostrano grande apprezzamento per la fortificazione del XV secolo che ci ritroviamo in pieno centro, Milano medievale promossa.

Il percorso poi si snoda su via Dante fino ad arrivare in piazza Duomo, Museo del Novecento da una parte (la novità sembra piacere ai turisti) e Galleria dall'altra, il Duomo invece come sempre è il vero brand milanese, l'immagine che identifica Milano nel mondo. Un'Alfa Romeo e una Porsche, un giro in centro in auto concludono il tour dei russi. E se invece volete vedere Milano e… Como in quarantotto ore? C'è un video anche per questo.

Video | You Tube

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: