Sciopero dei mezzi pubblici nella prima metà di giugno?

Si rischia un nuovo sciopero dei mezzi pubblici nella prima metà di giugno. E di mezzo c'è sempre l'Expo.

sciopero mezzi pubblici milano giugno 2015

Uno sciopero dei mezzi pubblici a Milano, in piena Expo, è stato da poco scongiurato nel momento in cui il prefetto Tronca ha deciso di precettare i lavoratori. E così, sciopero dei sindacati di base in tutta Italia ma non a Milano, dove il rischio di paralizzare il traffico durante i mesi dell'esposizione universale è giudicato da "allarme rosso" da comune e istituzioni.

E proprio per scongiurare una possibile ripetizione di quanto avvenuto il 28 aprile, ieri sindacati di base e prefetto si sono di nuovo incontrati, con la speranza di favorire un incontro. Ma a poco è servito: il Cub tiene duro sulle sue posizioni. "Abbiamo davanti un muro di gomma, ringraziamo il prefetto per la disponibilità, ma non c'è la sensazione che davvero si cerchi di migliorare la situazione. I lavoratori sforano i turni ogni singolo giorno e c'è grande malcontento".

Il malcontento, in effetti, è noto. E la dimostrazione è arrivata proprio lo scorso 28 aprile, quando uno sciopero indetto dai soli sindacati di base è riuscito a paralizzare la città, segno che l'accordo siglato dai sindacati confederati non piace affatto.

Di conseguenza, in definitiva, si teme uno sciopero per i primi dieci/quindici giorni di giugno. Per riportare l'attenzione sul tema dell'accordo in vista di Expo che ha lasciato con l'amaro in bocca una buona fetta di lavoratori. E se sciopero sarà indetto, c'è sicuramente da aspettarsi che il prefetto Tronca possa di nuovo scegliere di arrivare alla precettazione per scongiurare quello che è l'incubo di un po' tutti: niente metro che circolano durante l'Expo 2015.

  • shares
  • +1
  • Mail