Lo scooter sharing di Enjoy è in arrivo

A giugno Enjoy dovrebbe lanciare il nuovo servizio di scooter sharing.

scooter sharing enjoy

Si parla da tempo di scooter sharing, nuova mobilità condivisa che vada ad aggiungersi a bike sharing e car sharing. Se ne parla da tempo, ma per il momento nessuno l'ha visto, nonostante fosse atteso già per il mese di marzo. Le cose, però, sembrano essere sul punto di decollare. E finalmente si sa anche con certezza quale sarà l'operatore: Enjoy.

Ebbene sì, lo stesso operatore dietro al car sharing di maggior successo in città (assieme a Car2Go) si lancia anche nel mondo delle due ruote. O meglio, delle tre ruote, visto che i mezzi scelti sono i Piaggio MP3, scooter a tre ruote dotati di un sistema frenante anti bloccaggio ABS e del sistema di controllo di trazione elettronico ASR che migliora la sicurezza sull’asfalto bagnato e sul manto stradale poco aderente.

Inizialmente saranno a disposizione 150 mezzi, pronti a essere aumentati non appena si saprà se l'esperimento avrà successo o meno. Perché, almeno secondo chi scrive, questa dello scooter sharing è una scommessa un po' più rischiosa: un conto è prendere la bici, un conto prendere la macchina condivisa per poter accedere in area C, non pagare i parcheggi e parcheggiare ovunque; un conto è prendere lo scooter dalle stazioni di sharing quando non si è così avvezzi a usarlo in città (e chi è avvezzo, nel 99% dei casi, ne possiede uno).

Altri dettagli noti riguardano l'igiene (bel problema usare tutti lo stesso casco), ragion per cui ogni scooter avrà con sé una cuffia monouso che si indosserà sotto il casco (altro aspetto abbastanza scomodo) e quello dei costi. Non si sa ancora di preciso quale sarà la tariffa, ma dovrebbe aggirarsi tra i 25 e i 30 centesimi al minuto. Più o meno, quindi, come l'auto.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: