Massimo Boldi si candida a sindaco di Milano

Annuncio a sorpresa del comico originario di Luino, cittadina sulle rive del Lago Maggiore in provincia di Varese, ma ormai milanese di adozione: Massimo Boldi ha dichiarato che si candiderà a sindaco di Milano alle prossime elezioni comunali che si terranno nel 2016. Si è raccontato in una lunga intervista a Panorama che sarà nelle edicole domani, tra i tanti argomenti trattati, dalla carriera alla sua vita privata, ha offerto anche questo scoop. Boldi compirà 70 anni il prossimo 23 luglio, e pensa che sia arrivato il momento per offrire qualcosa ai cittadini del capoluogo lombardo che tanto hanno dato a lui in termini di popolarità nel corso di una lunga carriera.

L'unico nodo da sciogliere riguarda lo schieramento che sceglierà per correre alle prossime elezioni. Non sa ancora con chi si candiderà, scherza "con chiunque mi vorrà", ma sa già a quali liste di sicuro non affiancherà il suo nome. Mai con il Movimento 5 Stelle, considera Beppe Grillo un amico ma i grillini sono "troppo rissosi". Così come esclude l'ipotesi Lega, ricordando la sua precedente esperienza politica tra le fila del PSI: "E come potrei, dopo essere stato candidato nel '92 dal mio amico Bettino Craxi proprio per arginare la Lega?". Alla fine la preferenza cade sul premier Matteo Renzi e sul PD, il motivo? "Mi piace, sa fare cabaret!".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: