Il car pooling arriva al Politecnico e alla Statale

car pooling politecnico

Il car pooling a Milano sbarca in Università: dal 10 ottobre studenti, professori e personale di Politecnico e Statale potranno usufruire del servizio che promette di portare meno traffico, meno emissioni e più risparmio. Cos'è il car pooling? Lo avevamo già spiegato qui, in sostanza è un sistema che si basa sui "passaggi" e sul mettere a disposizione la propria auto. Un servizio particolarmente utile nei casi di persone che lavorano o studiano nello stesso posto.

Il progetto presentato dai rettori Giovanni Azzone (Politecnico) ed Enrico Decleva (Statale), insieme all'assessore ai trasporti Pierfranceco Maran è il primo passo del progetto di Campus Sostenibile annunciato pochi giorni fa. Le basi sono solide, a quanto sembra. Oltre al finanziamento della Fondazione Cariplo (oltre 60mila euro), dietro a questa scelta c'è infatti un'indagine che ha coinvolto un campione di 15.543 persone, circa il 20 per cento degli studenti frequentanti e dei dipendenti delle università: in più di un caso su tre, gli intervistati si sono detti disponibili a condividere l'automobile per recarsi in università.

Come funziona? Già da oggi qualsiasi utente dei due atenei può registrarsi al portale e inserire richieste per i propri viaggi dal 10 ottobre in poi. Il servizio permette di inserire le richieste specificando orari e destinazioni, inviando una notifica nel caso in cui il sistema trovi un equipaggio compatibile con il servizio richiesto. Tutto è gratuito e il costo del viaggio viene suddiviso fra i passeggeri. Dalle due università sono fiduciosi sulla buona riuscita del progetto. Funzionerà? Voi che ne pensate? Sareste disponibili a condividere la vostra auto?

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: