Quanto costano le università di Milano

La Statale, la Cattolica, la Bicocca, lo Iulm e la Bocconi: quanto costano?

schermata-2015-07-29-alle-16-33-11.png

Quanto costa mandare un figlio (o mantenersi) nelle università di Milano? La risposta a questa domanda è solo una: dipende. Perché in effetti dipende da un sacco di cose: dal reddito familiare, dal tipo di università, dal costo e last but not least da quanto tempo ci si mette a finirla. Perché se per finire un triennio ci si mette sei anni (e la cosa succede, altroché) allora qualunque costo si prende in considerazione aumenta grandemente.

Ci sono però delle differenze, quindi basandoci sulle informazioni date dalle università stesse, vediamo quanto costa iscriversi per un anno alla Statale di Milano, alla Cattolica, alla Biccocca, allo Iulm e alla Bocconi. Una panoramica che esclude qualche accademia e università ma può comunque essere di aiuto.

Quanto costa la Statale

Il sito della Statale di Milano recita: "I costi di iscrizione all'università variano a seconda del proprio reddito familiare e del corso scelto. Vengono definiti annualmente intorno a Marzo e approssimativamente corrispondono ai seguenti importi:
- una prima rata, di circa 690 euro, da pagarsi al momento dell’immatricolazione
- una seconda rata del valore massimo di 3900, che varia a seconda del corso di studi scelto e al reddito familiare, e che in alcuni casi può essere rateizzata.
Affinché la seconda rata venga calcolata in proporzione al reddito, è necessario ottenere l'attestazione ISEE per il diritto allo studio universitario, altrimenti l’università attribuirà l’importo massimo previsto per il corso di studi scelto".

Quindi, un massimo di 4.600 euro. Diciamo che in molti casi la Statale costa tra i 2.500 e i 3mila euro l'anno.

Quanto costa la Bicocca

La prima rata è tra i 300 e i 500 euro, quindi più bassa che in Statale. Ma, si sa, quello che conta è la seconda. Che può andare da un minimo di 600 a un massimo di 3.200 euro. Qui sotto potete vedere la tabella riassuntiva, diciamo che anche in questo caso ha senso considerare una spesa inferiore ai tremila euro l'anno per la maggior parte delle famiglie. Va anche preso in considerazione, nella scelta, che la Biccocca, soprattutto per alcuni dipartimenti come Sociologia, è ormai considerata un'eccellenza italiana.

quanto costa cattolica milano

Quanto costa la Cattolica

"L'importo delle tasse e dei contributi varia, oltre che in rapporto al corso di laurea scelto, anche in rapporto alla reale condizione economica dello studente, il cui accertamento è valutato sulla base della natura e dell'ammontare del reddito del "nucleo familiare convenzionale", della sua ampiezza e della relativa situazione patrimoniale. A titolo indicativo, per l'anno accademico 2013-2014 tali costi sono compresi tra un minimo di 2.834 euro, per percettori di redditi fino a 24.000,00 euro, e un massimo di 7.344 euro, per percettori di redditi sopra i 70.000,00 euro". Insomma, da un minimo di 2.800 a un massimo di 7.300 euro. La vulgata vuole che per la Cattolica, in linea di massima, si spendano tra i 4 e i 5mila euro l'anno.

Quanto costa lo Iulm

In questo caso lo specchietto è chiarissimo. Per la maggior parte delle famiglie la spesa sarà tra i 5 e gli 8mila euro.

schermata-2015-07-30-alle-11-52-06.png

Quanto costa la Bocconi

Eh, quanto costa la Bocconi? Tanto. Anche se adesso ci sono alcune attenzioni nei confronti degli studenti meritevoli che non potrebbero normalmente permettersela, rimane una delle università più care d'Italia. Per quanto riguarda la triennale, si va dai 5mila ai 10mila euro l'anno. Per i due anni della specialistica, si spendono 12mila euro l'anno, fissi. Sotto la tabellina dei costi per i primi tre anni.

quanto costa la bocconi

  • shares
  • +1
  • Mail