Sciopero supermercati Milano, 7 novembre 2015: chi aderisce e perché?

Un giorno di sciopero dei supermercati, anche a Milano, per protestare contro le decisioni di Federdsitribuzione. Ecco chi aderisce.

sciopero supermercati milano 7 novembre 2015sciopero supermercati milano 7 novembre 2015

Sciopero dei supermercati a Milano, domani sabato 7 novembre 2015. Anche a Milano, quindi, è possibile trovare numerosi supermercati chiusi proprio nel giorno durante il quale in tanti approfittano del tempo libero per fare la classica spesa settimanale. Ma chi aderisce a questo sciopero?

A incrociare le braccia saranno gli addetti dei supermercati parte di Federdistribuzione, Confesercenti e Distribuzione Cooperativa, mentre le sigle che hanno lanciato lo sciopero del 7 novembre sono Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Filcams Cgil; fondamentalmente, quindi, le diramazioni della grande distribuzione che fanno riferimento ai tre principali sindacati italiani.

Ragion per cui c'è già la promessa che l'adesione allo sciopero dei supermercati (protesta di cui non ho ricordi, così a memoria) sarà molto alta, ma questo in verità è ancora tutto da dimostrare. Purtroppo è impossibile sapere già oggi quali supermercati sono chiusi, visto che non si trovano indicazioni specifiche in merito.

Ma perché scioperano i supermercati? La ragione sta nella richiesta di Federdistribuzione "di aumentare la produttività attraverso il taglio delle retribuzioni, l’annullamento degli scatti di anzianità, la negazione del passaggio dal 5° al 4° livello, l’eliminazione di 32 ore di permesso retribuito, la sterilizzazione di 13esima e 14esima ai fini del calcolo del Tfr e il ritorno alle 40 ore di lavoro con una maggiore flessibilità gestita unilateralmente dalle aziende, alla decorrenza del contratto dal 2016 al 2018".

  • shares
  • Mail