Milano: 32 giorni consecutivi di smog sopra i limiti. Da domani il blocco auto

Scatta il blocco delle auto, il biglietto Atm valido per tutto il giorno e l'obbligo di abbassare di un grado la temperatura in casa.

blocco auto milano dicembre 2015

27 dicembre - Sono 97 i giorni del 2015 in cui a Milano i pm10 sono stati misurati fuori dai limiti consentiti. Visto che non sono previste pioggia e neve potrebbe essere raggiunta un’imbarazzante tripla cifra, quasi tre volte i 35 giorni consentiti dalla normativa europea. Ma c’è un dato ancor più clamoroso ed è quello dei 32 giorni consecutivi in cui il limite massimo di pm10 è superato.

Da domani nel capoluogo lombardo parte il blocco del traffico al quale aderiscono anche Pavia e 12 comuni dell’hinterland. Domani, lunedì 28 dicembre, il governatore Lombardo Roberto Maroni ha convocato un vertice con l’Anci.

24 dicembre - Lunedì 28, martedì 29 e mercoledì 30 dicembre , dalle ore 10 alle ore 16
blocco totale del traffico in tutto il territorio del Comune di Milano per alti livelli di sostanze inquinanti.

Proseguono gli incentivi messi in atto da Comune di Milano e Atm per l’uso del trasporto pubblico a seguito del permanere dei livelli di PM10 nell’aria sopra i livelli di attenzione in tutta la pianura padana.

Da giovedì 17 dicembre a giovedì 31 dicembre, con un solo biglietto ordinario da 1,50 euro (o tariffa extraurbana), sarà possibile viaggiare su tram, bus e metrò: tutti i biglietti singoli, cioè normalmente validi per un solo viaggio, avranno validità per un numero illimitato di viaggi fino al termine del servizio del giorno di convalida. Il provvedimento vale sulla rete metropolitana e di superficie gestita da ATM e comprende i titoli urbani, interurbani e cumulativi nonché la singola timbratura del carnet da 10 viaggi.

Resteranno in vigore anche le misure anti-smog del Protocollo della Città Metropolitana previste in caso di superamento per dieci giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo di PM10: divieto di circolazione in tutto il territorio cittadino per i veicoli diesel Euro 3 senza filtro anti-particolato dalle ore 8.30 alle 18 se privati, dalle 7.30 alle 10 se commerciali, diminuzione di 1 grado centigrado delle temperature dell’aria degli edifici, riduzione di 2 ore della durata di accensione degli impianti.

Il blocco auto a Milano e le altre misure antismog

Da dieci giorni la media delle polveri sottili PM10 non scende sotto la soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo. E così, come prevede la legge, a Milano nei circa venti paesi dell'hinterland che aderiscono scattano le misure antismog. Si parte oggi, mercoledì 9 dicembre, e si andrà avanti a oltranza fino a quando i livelli non torneranno nella norma per tre giorni consecutivi.

Quali sono quindi queste norme?

Blocco auto - Non potranno circolare i diesel euro 3 senza FAP (filtro anti-particolato). Nel caso dei privati, il blocco va dalle 8.30 alle 18; per i mezzi commerciali, dalle 7.30 alle 10.

Riscaldamento in casa - Va abbassato di un grado negli edifici: da 20 gradi a 19. Non solo: il riscaldamento va tenuto acceso al massimo per 12 ore e non più per 14.

Negozi - I negozi hanno l'obbligo di tenere chiuse le porte d'accesso dei locali.

Da domani a venerdì 11, inoltre, saranno gratuiti i mezzi di superficie ATM per gli adulti che li utilizzeranno per accompagnare a scuola i bambini fino a 10 anni compiuti (per i quali già normalmente il biglietto è gratuito).

La seconda misura straordinaria voluta dal Comune di Milano per incentivare ancora di più la mobilità sostenibile in queste giornate è la gratuità, sempre da mercoledì 9 a venerdì 11, degli abbonamenti giornalieri BikeMi. Per utilizzare il servizio sarà necessario sottoscrivere l’abbonamento con carta di credito (come per l’abbonamento standard), ma non verrà addebitato alcun importo.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: