La mappa dei coworking a Milano, ecco dove sono

Dove sono i coworking a Milano? Ecco la mappa per orientarsi e trovare una scrivania.

coworking milano mappa

Ma dove sono i coworking a Milano? Se ne parla tantissimo di questi uffici condivisi, in cui potete trovare una scrivania sulla quale lavorare se siete un freelance stufo di stare chiuso in casa o se avete una piccola società che non si può permettere l'affitto di un ufficio vero e proprio (le soluzioni sono tantissime). E anche se volete trovare il modo di entrare in contatto con altre persone che si occupano di professioni vicini alla vostra e creare così quella fondamentale rete di conoscenze (i coworking, a volte, sono anche più o meno ufficialmente divisi per professioni).

Siccome però capire dove si trovano questi coworking non è un'impresa facilissima, il comune di Milano ha riportato una comoda mappa dei coworking di Milano che vi riportiamo qui sotto. Oltre ai coworking, sono anche segnalati i FabLab, vale a dire delle piccole officine condivise per chi lavora i materiale, come artista o artigiano.

“Questo utile strumento – ha commentato l’assessore Cristina Tajani - è stato realizzato a partire dall’elenco stilato dal Comune di Milano che racchiude 49 operatori qualificati di coworking, fablab e maker space della città. Osservando la mappa è facile individuare le zone della città dove questo fenomeno si è sviluppato. Si tratta delle zone periferiche, dalla Barona a Quarto Oggiaro, che grazie alle creazione di questi spazi di lavoro, condivisione e socialità stanno subendo un veloce processo di recupero e riqualificazione fortemente incentivato dall’Amministrazione”.

Un lavoro di sostegno che continua, anche nel segno dell’internazionalizzazione. L’Assessorato alle politiche per il lavoro e sviluppo economico, infatti, sta lavorando per incoraggiare la cooperazione tra il Comune di Milano e la città di New York. L’intento è quello di incentivare una collaborazione tra i due diversi modelli economici, rafforzare la partnership e fornire opportunità di scambio reale tra gli incubatori e le start-up delle due metropoli.

  • shares
  • +1
  • Mail