Ma quanto costa il pedaggio della Milano-Torino? Ecco i nuovi aumenti

Come ogni 1° gennaio, anche questa volta scattano gli aumenti del pedaggio dell'autostrada Milano Torino.

schermata-2016-01-05-alle-09-48-00.png

Ogni anno è una nuova botta. Il 2 gennaio 2016 ho preso l'autostrada Milano Torino, e arrivato al casello mi sono ritrovato davanti il classico aumento che scatta all'inizio di ogni nuovo anno: un euro e mezzo in più o giù di lì. E non è poca cosa, perché ogni anno sale un po' di più di quello prima, aumenti costanti giustificati in maniera paradossale.

Per la precisione, il pedaggio quest'anno è aumentato del 6,5% (alla faccia della deflazione) e la tariffa è passata da 14,1 euro a 15,4. Mica roba da poco. Ma sapete qual è la cosa peggiore? Che questi aumenti vengono giustificati dalla società che gestisce quella tratta autostradale con i "grandi investimenti" che sono stati messi in cantiere sulla Milano Torino.

Di conseguenza, significa che il fatto che la Milano Torino sia un cantiere da sempre - la tipica autostrada i cui lavori non finiscono mai e in cui si è sempre in presenza di strettoie, cambi di corsie, chicane e quant'altro - è la ragione stessa per cui ogni anno paghiamo un po' di più. Praticamente, paghiamo di più proprio perché l'autostrada è piena di disagi. Paradossale no?

Tanto più che non si capisce la ragione per cui per finanziare i lavori siano necessari questi aumenti. E con il pedaggio normale che cosa ci paghiamo? Mistero. Resta il fatto che, ormai, pure per spostarsi da Milano a Torino bisogna farsi un paio di calcoli sui costi. E meno male che almeno la benzina continua a costare poco.

  • shares
  • Mail