Stanze del buco a Milano: la proposta dei Radicali

Luoghi sicuri in cui i tossicodipendenti possono essere seguiti da infermieri e tolti dalle strade.

10660244_10204966240268834_8434121107262172583_n.jpg

La prima reazione quando si sente parlare di "stanze del buco" è quasi sempre di rifiuto. D'altra parte, perché lo stato, le regioni o i comuni dovrebbero farsi carico dei tossicodipendenti? La questione, però, è molto più complessa di così. Partiamo dall'inizio: che cos'è una stanza del buco? Si tratta di un luogo chiuso, gestito per esempio dai Sert, in cui le persone che sono dipendenti da eroina possono trovare riparo e fare uso di eroina sotto controllo delle infermiere.

A Milano la proposta arriva dal consigliere radicale Marco Cappato, che spiega come una stanza del buco sarebbe un luogo sicuro, in cui i tossicodipendenti possono trovare siringhe sterili ed evitare così di ammalarsi e contagiare altri; trovare servizi di emergenza in caso di overdose, trovare materiale informativo. "L'obiettivo è recuperare queste persone alla società, non certo quello di rendere più facile la loro dipendenza dalle droghe", spiega Marco Cappato.

Il consigliere prosegue: "Quando ci sono proposte di questo tipo, la reazione è sempre del tipo 'volete aiutare i drogati'. Ma i drogati ci sono comunque, con le stanze del buco non faremmo altro che toglierli dalla strada, da zone pericolose per loro e non solo, e provare a reinserirli".

Le stanze del buco, d'altra parte, non sono certo una novità assoluta. Ci sono 74 "stanze" in Europa: in Danimarca, Germania, Spagna, Lussemburgo, Paesi Bassi e Norvegia. Altri 12 locali a consumo controllato sono stati aperti e funzionano in Svizzera, mentre fuori dall’Europa ce ne sono in Australia a Sydney e a Vancouver in Canada. I risultati, fino a questo momento, sono incoraggianti. Aiutano i tossici a condurre una vita regolare e diminuiscono i rischi di malattia e morte. Ma il tema, soprattutto in un paese come l'Italia, è ancora tabù.

Foto | Facebook

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO