Elezioni regionali Lombardia 2018, Roberto Maroni: "Mi ricandido"

La mossa del governatore, per provare a distogliere l'attenzione dalle tante polemiche.

C'è già qualcuno che sta pensando alle elezioni regionali in Lombardia del 2018? Difficile, visto che la concentrazione al momento è tutta sulle comunali di Milano di questa primavera e sulla sfida che si preannuncia parecchio appassionante (almeno a livello di suspence) tra i vari candidati sindaco.

Qualcuno che, però, ha deciso di iniziare a ragionare sulle regionali che si terranno tra due anni c'è già. Ed è proprio Roberto Maroni, governatore della Lombardia che ieri ha deciso di dare il suo annuncio: "Non solo non mi dimetto, ma oggi ho deciso di ricandidarmi nel 2018 per far rivincere il centrodestra in Lombardia, vista la compattezza dimostrata dalla mia maggioranza".

Annuncio dal tempismo tanto assurdo quanto furbo, visto che ieri tutta l'opposizione chiedeva le dimissioni di Maroni in seguito all'arresto del suo braccio destro, Fabio Rizzi, per tangenti e vista quanto poco abbia colpito e rassicurato la volontà di Maroni di dare vita a una authority anti-corruzione guidata dall'immancabile Raffaele Cantone (che come possa stare dietro a tutto è davvero difficile da immaginare).

In qualche modo, però, ieri è anche iniziata la campagna elettorale. Quella lunghissima campagna elettorale che non è fatta tanto di attenzione da parte del pubblico, che si attiva solo a pochi mesi di distanza, ma che è fatta dalle grandi manovre dei partiti. Che dovranno trovare il modo di spodestare un Roberto Maroni che, nonostante le polemiche, sembra assolutamente saldo sulla sua poltrona.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: