Asta pubblica a Milano: merci all'incanto il 15 novembre



Le aste sono cose fantastiche. In passato non ho resistito nel partecipare ad un'asta pubblica, un'esperienza formativa. Allora si bandivano merci smarrite sui mezzi pubblici, perlopiù telefonini e oggetti elettronici, ma anche ombrelli e vestiti. Molti dei quali erano venduti in lotti. In pratica buste confezionate al cui interno c'erano più oggetti della stessa tipologia, funzionanti o meno non era dato saperlo. I compratori erano perlopiù ambulanti e commercianti in cerca di affari. Tantissimi i curiosi come me, ma intimiditi da una modalità di acquisto all'azzardo.

Per curiosi e papabili compratori la prossima asta pubblica è fissata per martedì 15 novembre, con eventuale prosecuzione nel giorno di mercoledì 16, sino ad esaurimento dei beni, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso la sede del Servizio Custodia Oggetti - Civiche Depositerie di Via Gregorovius n. 15. Si tratta di un'asta giudiziaria di oggetti confiscati ad ambulanti abusivi e la lista è lunghetta (qui trovate l'elenco dei beni completo).

Sul sito astagiudiziaria.com si specifica che "stante il più che ingente numero di oggetti, il contenuto di ogni lotto verrà illustrato sommariamente dal banditore al momento dell'asta senza, pertanto, la possibilità di visione preventiva o nel dettaglio. I lotti saranno presentati prevalentemente accorpati per bancali". Insomma buoni affari in vista per ambulanti e commercianti, magari anche un buon modo per acquistare i regali di natale a parenti e amici.

Si battono capi di abbigliamento di varia tipologia (calze, intimo, giubbotti, scarpe, ecc), bigiotteria (anelli, bracciali, orecchini, collane, ecc), soprammobili di vario genere e foggia (oggetti in legno, rame, ottone, ecc), pelletteria varia (borse, portamonete, cinture, ecc), portaincenso, incensi, accessori vari abbigliamento (cappelli, sciarpe, guanti, bandane, pashmine, ecc), per 52 bancali che verranno venduti in lotti singoli e/o accorpati. Nella lista c'è anche una chitarra, un saxofono, 4 violini, 4 fisarmoniche, probabilmente confiscati a musici di strada senza permesso. Chicca, l'imponente scultura in legno che vedete in foto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: