Clinica Mangiagalli di Milano, inaugurata la Banca del Latte Umano Donato

La Clinica Mangiagalli della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano ha appena inaugurato la Banca del Latte Umano Donato, un progetto realizzato in collaborazione con Esselunga e i suoi clienti, che tra ottobre 2014 e ottobre 2015, grazie a una campagna di sensibilizzazione della famosa catena di supermercati e ipermercati, hanno donato 696.440 euro destinati proprio alla realizzazione del progetto.

Nutrici, questo il nome dato alla Banca del Latte Umano Donato, affiancherà la Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico, tra le quattro più importanti d’Europa, e permetterà di nutrire con latte materno tutti quei bambini nati prematuri le cui madri non hanno ancora iniziato a produrlo.

Fabio Mosca, direttore della Terapia Intensiva Neonatale e della Neonatologia del Policlinico, spiega:

I bimbi che nascono fortemente pre-termine sono particolarmente delicati, e il latte materno donato riduce l'incidenza delle infezioni ma anche di patologie intestinali che possono essere molto gravi. Per questo è molto importante avere una Banca del Latte Umano Donato: alle mamme che vogliono partecipare a questa raccolta forniamo un tiralatte e tutto il materiale necessario, e garantiamo, grazie a Human Milk Link, il ritiro a domicilio e la consegna sicura alla nostra Banca.

Il latte materno che viene donato alla struttura viene pastorizzato subito dopo l’arrivo al Policlinico, analizzato e conservato negli speciali freezer che, allo stato attuale, permettono di ospitare oltre mille litri di latte da condividere gratuitamente con i neonati che ne hanno necessità o con altre strutture sul territorio.

Alla banca dati, precisa il Fabio Mosca, possono contribuire tutte le donne che producono latte in eccesso:

Non c'è nessuna controindicazione alla donazione del latte: la quota che viene donata non viene tolta al proprio bambino ma è latte in più, che andrebbe sprecato e che invece se viene raccolto permette di salvare delle vite. Per questo invitiamo tutte le neo-mamme alla donazione, perché è un atto di altruismo che permetterà anche ai bimbi nati prematuri di avere tutti i vantaggi del latte materno.

Alla realizzazione della Banca del Latte Umano Donato ha contribuito anche l'Associazione Italiana per lo Studio e la Tutela della Maternità ad Alto Rischio (Aistmar Onlus).

  • shares
  • +1
  • Mail