Amsa: boom per fare gli spalatori, italiani e over 30



La grande nevicata che verrà: una speranza per molti, almeno quelli che hanno fatto domanda per la candidatura come spalatori occasionali. Come ci aveva allertati il micidiale Gabriele, Amsa ha aperto nei giorni scorsi il bando per cercare almeno mille lavoratori avventizi da reclutare in caso di emergenza neve.

In caso di nevicate abbondanti, se lavoreranno di giorno i lavoratori avventizi percepiranno 75 euro netti per 8 ore. Di notte 90. Il meccanismo è stato lo stesso dell'anno scorso: gli interessati si devono registrare sul sito e il nominativo finirà nei registri dai quali si attingerà in caso di nevicata. Se la cosa vi è sfuggita è ancora possibile registrarsi sul sito.

In pochi giorni Amsa ha registrato un boom da non credere: più di 1.600 candidati. L'anno scorso erano arrivate in totale cinquemila disponibilità. Ma le sorprese non sono finite qui. Se fino a qualche anno fa erano soprattutto studenti o cittadini extracomunitari alla ricerca di qualche soldino in più, oggi sono quasi tutti italiani, in gran parte di età superiore ai 30 anni, i precari, quelli che non riempiono i ristoranti milanesi. Questi i dati diffusi da Amsa:

I dati aggiornati al 15 novembre parlano di 1.437 uomini contro 171 donne. Gli studenti sotto i 19 anni sono 248, mentre 691 sono compresi nella fascia 20-29 anni, 528 tra i 30 e i 49 anni (32,6%), 118 hanno tra i 50 e i 59. Uno ha più di 70 anni. La nazionalità degli aspiranti spalatori è un'altra novità. Gli italiani sono 1.319 su 1.608, vale a dire l'82 per cento. Seguono a grande distanza peruviani (62), ecuadoriani (21), romeni (20), marocchini (19).

Foto by Fabio 8478

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: