Stefano Boeri: dieci idee per rilanciare la cultura a Milano

stefano boeri, cultura a milano, piano rilancio culturale, dieci idee per la cultura a milano
Una sera di un qualche anni fa con un paio di amici "esuli" ci trovammo a discutere delle nostre rispettive città di origine: un amico trasferito a Berlino dispiegava l'impressionante esercito di iniziative culturali della capitale tedesca, un'altra, trasferitasi a Londra, rivendicava l'anima cosmopolita e underground della città inglese.

Io, che da via Padova non me n'ero mai andato, li guardavo forzandomi di pensare a cosa citare tra il Milano Film Festival e il Fuori Salone. Alla fine optai per quest'ultimo, anche se era chiaro che al confronto con le loro cinquecento mostre e milletrecento serate diverse, tra concerti e quant'altro, il Fuori Salone non poteva supportare sulle sue spalle il peso di una città che all'epoca era culturalmente in dialisi.

Per provare a cambiare rotta, ieri Stefano Boeri ieri ha presentato al Castello Sforzesco dieci idee per rilanciare la cultura della nostra città. Tra proposte fumose e altre credibili, questo decalogo di iniziative che il Comune sosterrà va dal rilancio dei musei meneghini fino al rivalutazione del ruolo delle biblioteche comunali, dalla costituzione di organismi territoriali, dette isole della cultura, che uniscano molteplici realtà sul territorio, fino al potenziamento di iniziative ispirate al fuori-salone e all'allargamento della vita culturale alle periferie.

Voi che ne pensate? Io mi sento di dover essere il più onesto possibile e, personalmente mi sembra contemporaneamente un passo avanti, per la volontà di vedere la città in una prospettiva più europea e moderna, ma anche un passo laterale, o meglio, un tentativo di mettere un po' di carne al fuoco e prendere un po' di tempo. Voi che proposte fareste per far rinascere culturalmente la nostra città?

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: