Bike Sharing Milano: cosa fare se non si trova posto per la bicicletta

Un problema che si sta sempre più diffondendo.

schermata-2016-09-15-alle-10-56-55.png

Il Bike sharing a Milano è un successo. In certi casi, è anche troppo un successo, visto che - come racconta Corriere Milano - si stanno moltiplicando i casi di ciclisti che non riescono a trovare posto dove lasciare la bicicletta quando arrivano allo stallo che dovrebbe essere la loro destinazione.

Gli stalli che hanno più frequentemente questo problema sono, come ovvio, quelli del centro: in tanti arrivano al mattino in bicicletta all'interno della cerchia dei bastioni per evitare traffico o caos sui mezzi pubblici, ma poi non sanno dove piazzare la bici.

È il prezzo del successo di un servizio che fa registrare "da 11 mila a 19 mila prelievi medi giornalieri e da 28 mila a 53 mila abbonamenti annuali tra il 2015 e il 2016". Le stazioni in sofferenza sono circa 40: via San Giovanni sul Muro, piazza Diaz, piazza Santo Stefano, largo Augusto, via Borgogna, piazza Santa Maria Beltrade, piazza Duse e molte altre.

Ma allora, come fare se non si trova posto in uno stallo? La soluzione arriva da chi si trova spesso ad affrontare questo problema, che consiglia di chiamare il call center e segnalare di aver parcheggiato la bicicletta il più vicino possibile allo stallo per via della mancanza di posti. A quel punto dovrebbero confermare la chiusura del noleggio, che però potrebbe metterci un po' di tempo in più a venir confermato.

  • shares
  • +1
  • Mail