Smart City Milano: al via la fase due del crowfunding civico

Altri cinque progetti da finanziare.

schermata-2016-09-16-alle-11-06-03.png

L'idea è semplice: i cittadini propongono dei progetti sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, dove tutti possono finanziare quelle che ritengono più interessanti, e una volta raggiunto l'obiettivo il comune contribuisce con il 50% del supporto, fino a un massimo di 50mila euro. Dei primi 8 progetti presentati qualche mese fa, ben 7 hanno raggiunto il traguardo.

Adesso è il turno di cinque nuovi progetti, che sono stati presentati ieri dall'assessore Tajani. Si inizia con So Lunch : piattaforma che mette in contatto chi è a casa all'ora di pranzo e cucina, con chi lavora nelle vicinanze e vuole mangiare in maniera genuina e conviviale, ovunque si trovi. E poi ancora con # IWant CineWall: un cinema nella zona sud di Milano, aperto dal mattino, pensato per mamme, bambini, non udenti e non vedenti e dove ognuno potrà proiettare i propri lavori. I film usciranno dal grande schermo per arrivare in cortili e periferie con il pulmino/furgone CineWan.

Si prosegue con Medicinema: progetto che utilizza pellicole famose come terapia di sollievo nelle strutture ospedaliere, con programmi mirati per pazienti e familiari e Cn Smart L’Hub: la smart city, concepita dall'Associazione comunità Nuova di Don Gino Rigoldi, che prevede la realizzazione di laboratori di formazione professionale, improntati ai mestieri tradizionali, una piattaforma web per generare opportunità di lavoro e una ‘Scuola delle competenze’, per condividere esperienze e ricevere in cambio servizi. Infine Ecolab: applicazione per telefonini che consente di localizzare agricoltori e orti urbani, conoscere i loro prodotti e tecniche di coltivazione, partecipando ad attività agricole e a lezioni di ‘cultura ambientale’.

Tutte le informazioni sul crowdfunding civico sono disponibili a questo link.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO