A Milano il record delle (non molte) unioni civili

Non c'è stato alcun boom, ma la città guida la classifica.

unioni civili

Nel complesso, non si può certo dire che le unioni civili e le convivenze di fatto siano state un successo numerico, ma è comunque Milano a guidare la classifica in Italia con 26 unioni civili celebrate, 102 in lista d'attesa e 146 coppie che hanno deciso di formalizzare la convivenza.

Numeri che non fanno urlare alla rivoluzione, ma che allo stesso tempo non sono così importanti: una battaglia di civiltà resta tale indipendentemente dal numero di persone che scelgono di approfittare dei diritti da poco conquistati. In più, questo tipo di cose si sviluppa su tempi più lunghi, ci sarà da aspettare ancora un bel po' prima di stilare un bilancio.

Per capire come vanno le cose nelle altre città, a Roma è stata registrata una sola convivenza di fatto (quindi tra persone di sesso diverso) e 9 unioni civili (con 74 in lista d'attesa). A Torino sono 23 le convivenze di fatto e 119 le unioni civili tra già celebrate e in attesa. A Napoli ci sono 21 unioni civili totali e 10 convivenze di fatto, a Palermo 26 unioni civili e 0 convivenze registrate.

Nel complesso, la vera differenza tra nord e sud non sembra stare nel numero di "matrimoni" gay, ma nel numero di convivenze eterosessuali registrate. Al sud, in poche parole, sembra che la gente preferisca sposarsi.

  • shares
  • +1
  • Mail