I funerali di Umberto Veronesi, venerdì 11 in piazza della Scala

Si terranno con rito laico.

I funerali di Umberto Veronesi, defunto all'età di 90 anni ieri, nella sua casa di via Palestro, si terranno venerdì 11. Non stupirà nessuno, considerando quanto Veronesi fosse uomo di scienza attaccato alla ragione, che la cerimonia sarà con rito laico.

Per la precisione, i funerali si terranno municipio di piazza Scala. "È una proposta che ci ha fatto il Comune e da domani - ha detto la figlia Giulia Veronesi - sarà aperta la camera ardente". Il feretro sarà visitabile dal pubblico in Sala Alessi, giovedì 10 novembre dalle 11 alle 20 e venerdì 11 novembre dalle 8.30.

"Umberto Veronesi è stato, da milanese vero, uno dei protagonisti della storia di Milano. Ha unito alle sue qualità di medico e di scienziato di fama mondiale una forte e decisa passione civica e politica. Milano e l'Italia piangono la figura di un vero laico capace di costruire istituzioni che hanno alleviato il percorso della malattia di migliaia di persone. A tutti il compito di continuare la sua strada nel dialogo e nel rispetto delle idee di tutti", così il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

"Di Umberto Veronesi non potremo dimenticare la determinazione con cui ha affrontato la lotta di una vita per comprendere e combattere una malattia che, prima del suo lavoro, si aveva paura anche solo a nominare, perché quel nome, cancro, era sinonimo di fine, di una patologia che non dava scampo. Veronesi ha saputo generare speranza a partire dalla concretezza di un lavoro continuo di ricerca, con una visione laica e libera della medicina, inedita in Italia. Il suo impegno ha portato fiducia dove c'era solo disperazione, con un impatto concretissimo nella vita di tutte le donne e di tutti gli uomini del nostro Paese. Questa è la sua eredità, una strada che non dobbiamo smettere di percorrere." Così Lamberto Bertolé, presidente del Consiglio comunale, ricorda la figura di Umberto Veronesi, scomparso ieri.

  • shares
  • +1
  • Mail