Madama Butterfly: la prima diffusa della Scala di Milano

Spettacoli, conferenze e laboratori dedicati a Giacomo Puccini e alle emozioni e suggestioni dell'opera inaugurale della stagione scaligera.

schermata-2016-11-29-alle-11-28-14.png

Oltre cinquanta eventi tra concerti, spettacoli, conferenze e laboratori saranno dedicati, con un cartellone che va dal 28 novembre al 14 dicembre, alla Madama Butterfly protagonista della serata del 7 dicembre al Teatro alla Scala, e al maestro Giacomo Puccini.

Aumentano in questa sesta edizione le sedi delle proiezioni in diretta dal Teatro alla Scala, da 21 della scorsa edizione a 27, con l’ingresso in programma di nuovi spazi nelle zone meno centrali, come il Teatro Martinitt, mare culturale urbano, l’Auditorium Enzo Balboni, il Chiosco del Parco Trapezio a Santa Giulia.

Madama Butterfly, la prima diffusa: programma completo

Coinvolti come sempre teatri, carceri – quest’anno oltre al carcere di Opera e Bollate, Madama Butterfly sarà trasmessa in contemporanea con la Scala anche presso il carcere minorile Beccaria - musei, spazi pubblici e privati in tutti i Municipi della città (in allegato programma con elenco completo). Tutte le proiezioni sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Durante la settimana che precede la Prima, per entrare ancora di più nello spirito di Madama Butterfly, saranno trasmessi in filodiffusione i brani dell’opera pucciniana in Galleria Vittorio Emanuele II, nel mezzanino ATM della stazione di Duomo, nella stazione ferroviaria del Passante di Porta Vittoria e nei mercati coperti di Santa Maria del Suffragio e Lorenteggio.

Il 2 dicembre, presso la Casa della Carità nel quartiere Adriano, si svolgerà alle ore 18 l’incontro fra l’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno e il Maestro Riccardo Chailly: un modo diverso per raccontare Madama Butterfly e Puccini fuori dagli spazi tradizionali, attraverso una conversazione libera e informale.

  • shares
  • +1
  • Mail