Come gli ex scali ferroviari cambieranno la città

Chiusa a Farini la tre giorni di workshop dedicato alle aree ferroviarie dismesse con oltre 2000 partecipanti. A marzo gli scenari emersi, a gennaio prosegue il dibattito pubblico.

scali_maran_630-jpg.jpg

Una Milano dei giovani, che dia spazio alla creatività e alla musica, che sia prevalentemente carfree e favorisca l’utilizzo della bicicletta e del trasporto su rotaie, dove il verde sia considerato una vera e propria infrastruttura. In pochi aggettivi, innovativa, sostenibile ed equa.

E’ questa la città del futuro, secondo gli oltre duemila milanesi che hanno partecipato alla tre giorni di workshop e dibattito "Dagli Scali, la nuova città", l'iniziativa promossa da FS Sistemi Urbani in collaborazione con il Comune di Milano e il patrocinio di Regione Lombardia conclusasi stamattina allo scalo Farini.

A riassumere l’importanza dell’evento e della partita in gioco la vicesindaco Anna Scavuzzo: “Impegno e determinazione ci guideranno in questa grande sfida, vogliamo trasformare i sogni in progetti, in cantieri. Questa tre giorni ha saputo aprire le finestre alla città, questo grande coinvolgimento e la partecipazione internazionale sono un fatto storico. Ora è importante seguire con la stessa determinazione il percorso futuro che ci porterà all’accordo e poi alla riqualificazione delle aree”.

“Sono stati giorni intensi e fantastici - ha detto l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran -. Questa città ha bisogno di discutere e confrontarsi sulla Milano del futuro per prendere le decisioni migliori sulla rinascita di queste grandi aree. Abbiamo un’ottima delibera di consiglio comunale condivisa anche dall’opposizione, ed è questo che chiediamo ai cittadini: partecipare e dare il proprio contributo, perché da queste aree passa il futuro della città di Milano. Ora dobbiamo subito pensare agli usi temporanei: vogliamo che i giovani tra i 18 e i 24 anni siano i soggetti principali coinvolti fin da subito nel riutilizzo di queste aree perché le vendano vive”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO