Darwin Day 2017: il programma

Dal 10 al 12 febbraio, tutti gli ingressi sono gratuiti.

darwin-day-2017-fronte.jpg

È la simbiosi il tema conduttore del Darwin Day 2017, la tre giorni (9, 10, 12 febbraio) inaugurata oggi dall’assessore alla Cultura Filippo Del Corno che si svolgerà al Museo di Storia Naturale (corso Venezia 55) con l’intervento di scienziati, antropologi, entomologi, giornalisti, divulgatori ed educatori. Un’edizione come sempre accompagnata da numerosi momenti di gioco e di intrattenimento dedicati alle famiglie e ai bambini, anche ai più piccoli.

Tutti gli appuntamenti della rassegna dedicata al padre dell’evoluzionismo sono a ingresso libero fino a esaurimento posti. L’evento potrà essere seguito in diretta sul sito www.scienzainrete.it, mentre a questo link si trova il programma completo.

Il Darwin Day 2017 è promosso e realizzato dal Museo di Storia Naturale in collaborazione con la Società Italiana di Scienze Naturali (SISN) e la partecipazione di Associazione Didattica Museale (ADM), Associazione Scienziati Naturalisti (ASN), Centro Filippo Buonarroti (CFB), Italia Unita per la Scienza (IUS), Pikaia il portale dell’evoluzione, Scienzainrete, Scienza Under 18, Società Italiana di Biologia Evoluzionistica (SIBE).

Il programma approfondisce la conoscenza delle “forme di vita assieme permanente o duratura di specie diverse” – questa la definizione scientifica di simbiosi risalente a un secolo fa – per comprendere come in realtà la simbiosi permei tutto il mondo della vita, divenendone una caratteristica fondamentale.

La simbiosi ha caratterizzato l’evoluzione dei viventi e la sopravvivenza degli animali - e forse delle piante - attraverso la presenza di microorganismi che vivono all’interno dei corpi, anche quello umano; ma ha inciso anche sull’aspetto della Terra, permettendo per esempio la formazione delle scogliere coralline.

Ma simbiosi è anche il parassitismo, un modello di convivenza del quale uno dei conviventi fa le spese. La simbiosi ha quindi profondi riflessi sociali e filosofici: se infatti tutti gli organismi ospitano simbionti, se tutte le specie sono impegnate in simbiosi, entra in crisi anche la definizione di “individuo” e viene messo in discussione l’obiettivo finale perseguito dal processo evolutivo.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO