È online il GeoPortale del comune di Milano

Uno strumento per avere informazioni geolocalizzate e totalmente aperte, da consultare e utilizzare in piena autonomia.

schermata-2017-02-22-alle-10-30-13.png

Il nuovo Geoportale del Comune di Milano, curato dall'Ufficio SIT Centrale e Toponomastica e realizzato con il supporto di Esri Italia, è una piattaforma geografica che permette di gestire e condividere in maniera integrata tutti i dati geografici in possesso del Comune di Milano (mappe tecniche e story map), consentendo così una pubblicazione agile e snella dei dati territoriali anche in formato open.

“Presentiamo oggi un nuovo strumento a disposizione di tutti i cittadini e dei professionisti che vogliano ricevere informazioni precise e geolocalizzate – commenta Lorenzo Lipparini, assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data -. Navigando all’interno della piattaforma si potrà accedere, ad esempio, a utili informazioni sulla distribuzione geografica delle scuole, si potranno conoscere i limiti geografici dei nove municipi o la posizione di tutte le case dell’acqua. Il Geoportale si avvale inoltre di un innovativo modello di fruizione che prevede la totale disponibilità dei dati territoriali e la possibilità di dotare l'Amministrazione di un nuovo strumento di lavoro. Un'iniziativa che conferma la centralità degli open data come strumento di trasparenza e partecipazione e di restituzione di valore al territorio".

Il Geoportale rappresenta quindi uno strumento di divulgazione e lavoro, un luogo atto alla conservazione, all'analisi e alla distribuzione dell'informazione geografica dell’Amministrazione comunale in affiancamento agli altri strumenti già a disposizione dei cittadini, come il portale SiSI - Sistema Statistico Integrato - disponibile al link sisi.comune.milano.it e il portale open data, consultabile al link dati.comune.milano.it.

Per effettuare una ricerca all’interno del Geoportale è sufficiente inserire una chiave all’interno del catalogo o scegliere tra le diverse tematiche proposte (ambiente, educazione, mobilità, territorio, topografia, storiografia) e il sistema rilascerà l’informazione mappata e disponibile per il download. Il progetto verrà ulteriormente alimentato e la collaborazione con gli utilizzatori dei geodati sarà centrale per migliorare la qualità delle informazioni rilasciate.

Infine, una curiosità: all’interno della sezione Extra è possibile trovare alcune immagini di Milano, divise in tre categorie: “Milano com’era”, che raccoglie alcune immagini storiche della città, “Milano contemporanea”, ritratto della città che cambia e “Milano curiosa”, che mette insieme alcuni tra i miti, leggende e le curiosità legate ad alcuni luoghi simbolo del capoluogo lombardo.

La piattaforma sarà costantemente aggiornata con rilasci progressivi e implementazione di nuovi servizi geografici e nuove funzionalità.

  • shares
  • +1
  • Mail