Carnevale Ambrosiano 2017: gli eventi a Milano

Una città in festa dal centro alle periferie. Grande spettacolo inaugurale, maschere e attività diffuse per 3 giorni.

Dal centro alle periferie, per una festa diffusa che coinvolgerà tutto il territorio cittadino. Il Carnevale è pronto a colorare Milano e ad animare strade, piazze e luoghi insoliti con un ricco calendario di spettacoli e attività. Tre giorni di eventi, ideati e organizzati in collaborazione con Ega Congresses & Events, che saranno inaugurati con un grande show in piazza Duomo e si chiuderanno con la tradizionale sfilata di maschere.

LO SPETTACOLO DI APERTURA – Appuntamento in piazza Duomo alle 18:30 di giovedì 2 marzo per festeggiare l’avvio del Carnevale a Milano con un evento ad altissimo livello scenografico, sotto la direzione artistica di Ega Congresses & Events con Molecole Show. Una rappresentazione che racconta la tradizione con grandi immagini teatrali in cui artisti italiani di fama internazionale, che da anni sono protagonisti di performance nei festival di tutto il mondo, porteranno in scena le ragioni per le quali il Carnevale a Milano si celebra in ritardo rispetto a tutti gli altri, con maschere in volo e un finale a sorpresa.

LE PIAZZE IN FESTA – Un percorso con quattro punti tematizzati in altrettanti luoghi simbolo della città per un racconto del Carnevale attraverso la magia, il divertimento, la meraviglia. Sabato 4 marzo, le piazze Cairoli, Cordusio, della Scala e il cortile di Palazzo Marino saranno animate per tutta la giornata, dalle 11:30 alle 17:30, da una serie di attività tematiche. Piazza Cairoli, con il fil rouge ‘Largo alla magia!’, si farà teatro di un intrattenimento con speaker e animatori in maschera, ma soprattutto delle performance di un mago giocoliere e equilibrista: un artista che ha cavalcato tutte le reti pubbliche e private, record man italiano, definito il nuovo Houdini. Spazio alle meraviglie, invece, in piazza Cordusio: un clown che arriva dalla Russia, che ha lavorato nei più grandi centri di attrazione per famiglie, con un passato nelle più prestigiose famiglie circensi, si esibirà in uno spettacolo comico ad alto impatto visivo e tecnico, con un coinvolgimento mozzafiato del pubblico. Per un giorno piazza della Scala si trasformerà nella piazza dei Burattini: attraverso un’artista piena di piccoli amici di legno, tanti personaggi prenderanno vita davanti al pubblico e cominceranno a raccontare le proprie storie favolose. Programma tutto rigorosamente riservato ai più piccoli nel cortile di Palazzo Marino. Nella ‘Corte in festa’ li aspetteranno due truccatrici esperte che realizzeranno maschere originali in poco tempo; inoltre, due animatrici in maschera guideranno i bambini nei laboratori di edutainment, con attività di intrattenimento e giochi a tema.

IL MILANO CLOWN FESTIVAL – Giunto alla sua 12esima edizione, la manifestazione - promossa e organizzata dall’associazione culturale Scuola di Arti circensi e teatrali, con il patrocinio e i contributi del Comune di Milano -, tornerà con quattro giornate dedicate all’arte del clown, del nuovo circo e del teatro di strada. In arrivo artisti e compagnie da tutto il mondo per offrire al pubblico oltre cento spettacoli che si svolgeranno al chiuso e all’aperto, tutti ad ingresso gratuito, dall’1 al 4 marzo; in particolare, sono previsti spettacoli presso la Casa della Carità, l’Istituto Penale Minorile ‘Cesare Beccaria’, negli ospedali, nelle case di degenza e nei centri disabili.

LA SFILATA - Il carnevale dei ragazzi, appuntamento che la FOM (Fondazione Oratori Milanesi) porta avanti da 42 anni, si unisce alla parata dei gruppi etnici in costumi tradizionali che nel pomeriggio di sabato grasso sfilerà lungo l’asse pedonale di piazza Castello. Gli oratori ambrosiani hanno impegnato i ragazzi nella preparazione dei propri abiti con materiali di recupero, ispirati quest’anno al tema ‘Oratour’ che prende spunto dalla proclamazione da parte dell’Onu del 2017 come anno internazionale del turismo sostenibile. In una città sempre più a vocazione turistica, gli spettatori vedranno sfilare una variopinta tipologia di turisti in aereo, in treno, in pullman, nave e persino diretti nello spazio. In parata non mancheranno i personaggi tradizionali milanesi di Cecca e Meneghino.

  • shares
  • +1
  • Mail