A Palazzo Reale (e non solo) tre incontri su Keith Haring

Il primo appuntamento giovedì 27 aprile, alle ore 18, nella Sala conferenze di Palazzo Reale con ingresso gratuito.

schermata-2017-04-24-alle-09-13-37.png

Nell’ambito della grande retrospettiva dedicata a Keith Haring, in corso a Palazzo Reale di Milano fino al 18 giugno, un ciclo di tre incontri, dal titolo “About Keith Haring”, in programma giovedì 27 aprile, giovedì 4 maggio e lunedì 8 maggio, aiuterà il pubblico ad approfondire alcuni aspetti artistici e biografici dell’artista statunitense.

Il primo appuntamento si terrà giovedì 27 aprile, alle ore 18, con ingresso gratuito. In sala conferenze di Palazzo Reale, si parlerà di Keith Haring a Milano. Protagonisti dell’incontro, introdotto dall’Assessore alla Cultura del Comune di Milano, saranno Gianni Mercurio, curatore della mostra, Nally Bellati, fotografa, Alessandra Galasso, autrice del volume Keith Haring a Milano (Johan & Levi editore).

Nel corso della serata si ricorderà il profondo legame tra Keith Haring e il capoluogo lombardo, iniziato nel 1983 quando l’artista fu ospite di Elio Fiorucci e proseguito nel 1984 con la mostra nella Galleria di Salvatore Ala e col grande evento ospitato alla Rotonda della Besana, nel 1986, durante il quale Haring realizzò un’enorme tela con la collaborazione di un centinaio di ragazzi delle scuole milanesi. Come ebbe modo di scrivere nei suoi diari “Amo particolarmente l’Italia. Quando visiti un luogo per lavoro, invece che come turista, lo vivi in modo più ricco e più autentico. Questo è stato particolarmente vero a Milano. Spesso quando lavoro in un’altra città sono stimolato dalla cultura e dall’ambiente del luogo. A Milano trovai molte nuove idee, e immagini che andarono a finire direttamente nel lavoro”.

La seconda conferenza - giovedì 4 maggio, ore 21:00 - alla Cineteca di Milano dello spazio Oberdan viale Vittorio Veneto 2, vedrà Gianni Mercurio e Julia Gruen, direttrice della Keith Haring Foundation di New York, presentare “The Universe of Keith Haring”, il film sulla vita dell’artista diretto da Christina Clausen. Ingresso: € 4,50; biglietto cumulativo mostra + proiezione: € 10,50.

L’aspetto monumentale dell’arte di Keith Haring verrà analizzato nel terzo e ultimo appuntamento, in programma lunedì 8 maggio, alle 18, sempre in sala conferenze di Palazzo Reale e con ingresso gratuito. Il rapporto tra Keith Haring e i Murales sarà approfondito da Gianni Mercurio, Piergiorgio Castellani - cui si deve il merito di aver invitato l’artista a Pisa per realizzare Tuttomondo la sua opera pubblica più importante - Antonio Rava, restauratore che ha lavorato al recupero di alcuni murales di Haring, e il regista Andrea Soldani che ha realizzato un’intervista-documentario di circa 30 minuti in cui l'artista illustrava e spiegava i significati della sua opera.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO