Slow Brand Festival 2017: i vincitori della terza edizione

Dal telling al doing, la III Edizione del fenomeno dello Slow in Italia

Si è conclusa ieri la terza edizione di Slow Brand Festival #SBF017, il fenomeno dello Slow in Italia, organizzato da Brandforum, direttrice Slow Patrizia Musso,
in collaborazione con l’Associazione L’Arte del Vivere con Lentezza fondata da
Bruno Contigiani, e con il supporto dell’Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS (Alta Scuola Impresa e Società). All’interno della manifestazione rinnova la sua presenza Blogo, media partner dell’evento, insieme ad altri prestigiosi Brand e i numerosi ospiti.

Diversi sono stati i momenti d’incontro e riflessione sulle dinamiche dello Slow, grazie agli interventi dei numerosi ospiti e delle tavole rotonde tematiche.
La prima tavola rotonda “Il web tra dinamiche slow e fast” ha visto come protagonisti i giovani under 40 e le loro idee innovative in chiave slow; successivamente la parola è passata relatori della tavola rotonda dedicata alla
Slow Communication e Slow Boss”, che con il motto "Ognuno in azienda è un tassello che fa parte di un tutto”, hanno raccontate le proprie esperienze aziendali e personali. Inoltre, grande interesse ed attesa, tra il pubblico presente in sala,
per la tavola rotonda dedicata all’importanza della valorizzazione e del contatto con il territorio “Slow factory e legami con il territorio”, che ha visto tra i protagonisti importanti Brand nazionali.

Durante l’evento i giovani e gli studenti universitari sono stati coinvolti in un business game creativo, grazie alla collaborazione con Youcanlab.
“Dal telling al doing” ai ragazzi è stata lanciata una sfida capace di valorizzare i talenti e stimolare la creatività. (per maggiori informazioni clicca qui)

A chiudere l’evento le premiazioni dei vincitori per le categorie slow in concorso: Slow Adv, Slow Place, Slow Factory, Slow Web e Slow Boss. Il passaggio di testimone tra i vincitori dell’edizione 2016 ai nuovi premiati ha visto come protagonisti i seguenti Brand incoronati Slow Brand 2017:

Slow Adv: IKEA campagna "Sorprenditi ogni giorno", un messaggio di libertà e riscoperta della propria unicità.

Slow Place: Libreria Acqua Alta di Venezia, un'esperienza unica ed originale, immersa nella realtà slow dei libri.

Slow Factory: Eolo, progetto Eolo 45, l'esperienza dei nuovi dipendenti senior come valore aggiunto per l'azienda.

Slow Web: Campari campagna "Killer in Red" di Campari, un corto di 12 minuti disponibile solo online diretto da Paolo Sorrentino.

Slow Boss: Maria Emanuela Salati, Responsabile formazione, processi evolutivi e welfare di ATM.

Slow Boss "Menzione speciale": Dante Bonacina, Direttore commerciale Ca' del Bosco.

Slow Brand "Menzione speciale": Maltesers UK, campagna "Look on the light side of disability".

Slow CSR: Birra Baladin, progetto "Terra Madre" valorizzazione del territorio africano con la creazione di 10000 orti per garantire cibo fresco e sano alla popolazione.

In chiusura la direttrice Patrizia Musso ed il team di Brandforum hanno colto l'occasione per ringraziare tutti i numerosi ospiti e partecipanti, confermando l’appuntamento per l’anno prossimo con la quarta edizione di Slow Brand Festival 2018.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 17 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO