SIT Laboratorio Farmaceutico a Milano premia le donne e l'imprenditoria

Venerdì 30 giugno 2017, durante l'evento “#sostenGO - Donne e Imprenditoria” è stata premiata l'app "baby pit stoppers" dedicata alle mamme. Presenti ​Giulia Calefato, ​Valentina Falcinelli, ​Vera Gheno.

sostengo.png

Si è svolto a Milano, lo scorso venerdì 30 giugno 2017, l’evento “#sostenGO - Donne e imprenditorialità” presso l’Auditorium IULM di Milano. L’iniziativa, promossa dal Laboratorio Farmaceutico SIT, punta a promuovere i progetti femminili più innovativi.

Quest’anno le proposte in gara erano più di 50, tutte provenienti dai diversi ambiti dell’universo femminile: dall’innovazione tecnologica alle attività turistiche, dagli eventi alle imprese d’artigianato, dalla moda a molte altre. In seguito ad un’attenta analisi, la giuria ha espresso la propria decisione, conferendo la vittoria ed il contributo di 15.000€, generosamente offerto da Laboratorio Farmaceutico SIT, al progetto “Baby Pit Stoppers”.
Il progetto vincitore, di Valeria Miccolis, Serena Miccolis e Maria Dalla Rizza, è un’innovativa app che consente ad ogni mamma di trovare nelle vicinanze un luogo “a portata di mamma e neonato”, che permetta loro di fare una comoda coccola al proprio figlio, allattarlo, cambiargli il pannolino o semplicemente riscaldargli la pappa.

“#sostenGO - Donne e imprenditorialità” si conferma un’iniziativa lungimirante a sostegno dell’imprenditorialità femminile, un fenomeno in grande espansione, che merita un’attenta analisi. A dar voce e risalto al crescente fenomeno è stato il coinvolgimento di tre esponenti dell’universo imprenditoriale femminile nella conferenza moderata dal vicedirettore di Wired Omar Schillaci: Giulia Calefato, Founder di Fitisbeauty.com; Valentina Falcinelli, Founder di Pennamontata; e Vera Gheno, Docente dell’Università di Firenze e gestrice del profilo Twitter dell’Accademia della Crusca. Il risultato emerso dalla conferenza è la chiara volontà di ogni donna di sentirsi realizzata come donna, lavoratrice e mamma. Ospite d’onore della mattinata Tess Masazza, blogger e web star della serie “Insopportabilmente donna”, che ha condiviso con il pubblico partecipante la propria esperienza e il suo parere riguardo il progetto Womeneconomics, teoria secondo cui una maggior integrazione tra le donne nell’economia non crea solo equità, ma anche efficienza.

Sulla iniziativa commenta Silvia Lunati Responsabile Marketing Laboratorio Farmaceutico SIT 

“Con questa iniziativa ci siamo voluti impegnare per fornire un supporto economico ad una start-up che fosse costituita da donne e che fosse innovativa, sostenibile ma, soprattutto rivolta alle donne. Questa iniziativa ha dimostrato che c’è un grandissimo fermento nell’imprenditorialità femminile, che ci sono tantissime donne che hanno tantissime idee e che vogliono innovare, creare e essere parte attiva della nostra economia. Il successo più grande è stato proprio questo.”

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO