Carpooling per i concerti e le serate: si chiama Club Sharing


Il popolo della notte, quello che frequenta concerti e serate in giro per il milanese, da oggi ha un'arma in più per organizzarsi le serate, anche senza macchina. L'idea è di un servizio che renda disponibili gli utenti a condividere il proprio mezzo per evitare code e dividere i costi di benzina e parcheggio. Si chiama Club Sharing, il social network di car pooling ideato da due 26 enni. Cos’è il car pooling? Lo avevamo già spiegato qui, in sostanza è un sistema che si basa sui “passaggi” e sul mettere a disposizione la propria auto.

È un sito dove, previa registrazione, si trova, o si offre, un passaggio per un live o una serata in uno dei locali milanesi, anche fuori porta: come il Live di Trezzo o il Bloom di Mezzago, locali che senza macchina sono complicati da raggiungere. Chi non dispone di una macchina e vuole fare serata, con club sharing ha una buona possibilità di fare nuove amicizie. Chi ha un'auto e vuole riempire la macchina per dividere i costi da oggi può.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: