Milano capitale mondiale dello sci di fondo



Incredibile ma vero. Il 14 e il 15 gennaio Milano diventerà la capitale mondiale dello sci di fondo. Nella città dello smog e del cemento - dove fiocchi di neve quest'anno non se ne sono visti neppure col binocolo - si sfideranno i migliori campioni di questa disciplina, in quattro gare del Fis Cross-Country World Cup. A chi ci ha già preso per pazzi diciamo subito che non si tratta neppure di una novità che la nostra città ospiti una competizione sciistica di alto livello: sedici anni fa Milano ospitò infatti le tappe di Coppa del Mondo FIS di sci di fondo alla Fiera Campionaria e al Velodromo Vigorelli.

Le gare si svolgeranno al parco Sempione e costituiscono la terza e ultima tappa italiana di Coppa del Mondo FIS. Il programma prevede, oltre alle competizioni individuali anche due sprint a squadre, maschile e femminile. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici della gara, il circuito sarà allestito nella parte del Parco più vicina al centro. La pista avrà la forma di un anello di 620 metri, con partenza e arrivo in piazza del Cannone, proprio davanti al Castello Sforzesco e vedrà atleti di 25 nazioni darsi battaglia sulla neve artificiale e a fianco di signore che portano il cane a passeggiare. È stato previsto uno stesso circuito sia per le gare maschili che femminili, con medesima lunghezza.

C'è chi polemizza perché crede che togliere le gare di sci dalle candide nevi montane per riproporlo a Milano, tra smog e traffico, sia una bestemmia. Ma c'è anche chi è entusiasta e la ritiene una grande opportunità per far conoscere questo sport a chi vive in città. E voi lettori di 02blog che cosa ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail