Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

Scritto da: -



La denuncia arriva da Luca Gibillini, consigliere comunale di Sel: “Stamattina, Mercoledì 15, la polizia Municipale di Milano è intervenuta per smontare il manifesto di Via del Pollaiuolo, nel quartiere Isola, di fronte al locale Frida. Un vigile urbano, verso le 11.00, non qualificatosi e senza redigere il verbale, chiedendo aiuto ai passanti e chiedendo ausilio di una scala di proprietà dei vicini, si è premurato di smontare un manifesto appeso alla bacheca del bar-locale Frida”.

Il manifesto in oggetto (che vedete in foto) racconta la storia del quartiere Isola, una storia milanese fatta di cultura e di persone, una storia che nasce nel lontano 1814. E’ un telone scritto su fondo nero, appeso alla bacheca del locale, sul muro, senza imbrattamenti e, anzi, per usare le parole di Gibillini “con un valore storico e culturale, che racconta gli anni più importanti del quartiere, dalla nascita ad oggi, attraverso la guerra e le trasformazioni urbane”. Secondo quanto riportato da Gibillini la polizia municipale avrebbe giustificato, ai presenti che chiedevano le ragioni di tale atto, che lo facevano perchè sprovvisto di permesso e che alcuni residenti se ne sono lamentati.

“Ci chiediamo le ragioni per cui la Polizia Municipale veda nella rimozione di un racconto della storia del quartiere Isola una priorità - ha proseguito il consigliere di Sel - Ci auguriamo che l’amministrazione di Milano superi, attraverso il normale buonsenso e il rispetto per cittadini che regalano storia e cultura ad altri cittadini, le burocrazie invasive e, partendo da questo caso, restituisca alla città un piccolo simbolo di cultura. Sarà un bel segnale per Milano, dare immediatamente il permesso per l’esposizione di quel manifesto che, privo di qualsiasi riferimento commerciale o pubblicitario, è un valore per tutti”.

Voi avevate visto questo manifesto? Siete d’accordo con la decisione presa dai vigili? Dite la vostra.

Vota l'articolo:
3.57 su 5.00 basato su 7 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by: E80

    Avevo visto il manifesto ed era interessantissimo (vivo là ma non conoscevo la storia del quartiere): la storia del quartiere, senza riferimenti politici o rivendicazioni… fatto in un bel tessuto plastificato che non diventa brutto col tempo. Non capisco proprio a chi poteva dare fastidio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by: nubraz

    otretutto copriva quel muro schifosamente pasticciato… bah Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by: Sara543

    Purtroppo la gente è a volte insofferente in maniera gratuita, semplicemente "perché sì". Non c'entra col cartello ma è un esempio di insofferenza controproducente come questa: sul treno Cadorna Saronno giorni fa il controllore è passato accompaganto accompagnato da due omaccioni della sicurezza, nei suoi controlli dei biglietti di routine. Subito una donna ha cominciato a lamentarsi ad alta voce: "Perché devo essere circondata come una criminale quando faccio vedere l'abbonamento?!" Eppure bisognerebbe essere contenti che ci sia la sorveglianza sui treni metropolitani, quanti controllori donna vedo che girano da sole, anche sui treni serali, a rischio di aggressione per stare facendo il loro lavoro, di fronte a qualche balordo senza biglietto? Io in quanto donna che spesso mi trovo a prendere il treno la sera semivuoto, sono ben contenta di sapere che posso contare sulla security a bordo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by: Francesco C.

    Potete pubblicare la foto in alta risoluzione, così riusciamo a leggerlo? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by: italianomedio

    tipico intervento Ghisa in cui il rimedio è peggiore del problema. Sarei d'accordo col vigile solo se avesse continuato l'opera, con spazzola e secchio e cancellato i graffiti sotto. in Generale sono sempre d'accordo con qualunque Ghisa che rassegna le dimissioni per trovare un lavoro vero. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by:

    io abito in zona ma purtroppo non l'ho letto..qualcuno ha delle foto in alta risoluzione oppure ha "scaricato" il testo?? grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by: Non vo-glia-mo più Pi-sa-pia!!!!

    Com'è che nessuna dice nulla a Pisapia…no perchè se fosse successo in epoca moratti…apriti cielo! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Il quartiere Isola e il manifesto delle polemiche

    Posted by:

    OK, è stato Pisapia, su istigazione della Moratti, alla quale l'idea l'ha data Tognoli in sogno. contento? Scritto il Date —