Cemento a Milano: la denuncia di Presa Diretta

A noi di 02blog piace documentare i nostri scheletri. L'ultimo, fotografato da Gabriele, è stato lo scalo fs di San Cristoforo. Cattedrale nel deserto, scheletro incompiuto, chiamatelo come volete. Milano ne è piena di luoghi abbandonati e incompiuti. Qualcuno si chiede perché ancora nuove case, uffici, grattacieli?

Se lo è chiesto la trasmissione di RaiTre di Riccardo Iacona nella sua più recente inchiesta, che parla anche della Lombardia. La puntata del 12 febbraio inizia con l'inquietante e sconsolante descrizione di due casi di cementificazione selvaggia ambientati nella nostra industriosa città.

Nel primo Domenico Iannacone porta gli spettatori dentro l'edificio abbandonato da anni a Ponte Lambro, quello costruito in occasione dei mondiali di Italia '90, che doveva diventare un Hotel. Il viaggio continua poi nel quartiere Stephenson, dove ci sono i grattacieli costruiti dall'imprenditore Ligresti, attualmente semiabbandonati.

Ancora: viene messo in luce come la Lombardia sia la regione italiana con il maggior numero di cave, necessarie per l'estrazione delle materie prime da costruzione. E non solo, si continua a costruire, senza che forse ce ne sia realmente necessità. Dopo il salto la seconda parte dell'inchiesta.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: