Come cambiare la Polizia Locale di Milano, secondo i Comitati Milanesi



Rafforzare la figura del vigile di quartiere e riprendere i tradizionali compiti del "ghisa". Ovvero vigilare le strade della città e instaurare un rapporto di vicinanza con i cittadini. L'appello del Coordinamento Comitati Milanesi arriva in un momento particolare per i vigili della nostra città, dopo i terribili episodi della morte di Savarino e dell'arresto per omicidio di Amigoni.

Evidente il riferimento al più recente dei due episodi, quello relativo alla morte del cileno. "I cittadini hanno bisogno di recuperare la vicinanza, fiducia e stima che esistevano con i vigili urbani - si legge nel comunicato del coordinamento - per altre funzioni esistono già Polizia di Stato e Carabinieri".

I vigili devono essere adeguatamente attrezzati e devono avere compiti chiari, spiegano dal Comitato, per garantire il rispetto delle regole da parte di tutti. Infine l'appoggio e il sostegno al comandante: "in molte situazioni abbiamo riconosciuto la presenza positiva del comandante Tullio Mastrangelo, riteniamo doveroso affermarlo anche in questa occasione".

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: