La cancellata della discordia: si riapre il dibattito sulla cancellata di piazza Vetra e il parco delle Basiliche



La cancellata di piazza Vetra è il simbolo delle divisioni ideologiche. Albertini la piazzò 13 anni fa, per scongiurare i bivacchi notturni del popolo della notte. Ora il dibattito sulla sua rimozione si è aperto grazie a Boeri, l'assessore alla cultura, favorevole a riaprire lo spazio pubblico a tutte le ore. "Dobbiamo porci l'obiettivo di riaprire quel luogo alla vita urbana"scriveva sabato sulla sua bacheca Facebook:

Gradualmente, senza fretta, dobbiamo costruire le condizioni di tranquillità per gli abitanti residenti, e di alternativa di svago notturno per gli abitanti temporanei, perché la cancellata di piazza Vetra possa essere nei prossimi anni rimossa. Perché una delle pochissime piazze verdi di Milano torni a essere un luogo abitabile, ad ogni ora del giorno, per tutti i cittadini di Milano

Questo il Boeri pensiero. Contrari, prevedibilmente, i residenti, pronti a dare battaglia. Maran (Aree Verdi) l'estate scorsa offrì una possibile mediazione: "Un'area è adeguatamente videosorvegliata, può rimanere aperta anche un po' più a lungo. Se invece che alle 22 i cancelli si chiudono qualche ora dopo, non succede niente". Questo per alleggerire la pressione dei giovani sulle Colonne e su via Vetere. E voi siete d'accordo nella possibile rimozione?

Foto by Davide Dodo Oliva, Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: