Il premio tartaruga di Legambiente: chi è più veloce tra scooter, auto, metro e bici?



Quattro i mezzi che si sono scontrati in una gara di velocità per le strade cittadine: scooter, auto, metro e bici. Indovinate un po' a chi è andato il Trofeo Tartaruga, la gara di velocità organizzata a Milano da Treno Verde (la campagna di Legambiente per monitorare l'inquinamento) e Ferrovie dello Stato? A tagliare il traguardo, velocissimo, con un percorso in 11 minuti, è stato un volontario di Ciclobby sulla sua due ruote a pedale; seconda classificata, manco a dirlo, una scooterista che ha impiegato 19 minuti.

Fin qui pacifico, anzi forse troppo sottodimensionato il risultato della bici. Personalmente per coprire la stessa distanza ce ne vorrebbero almeno il doppio, pedalando duro. Sono occorsi invece 22 minuti a una mamma con passeggino che ha usato la metropolitana. Ultime in classifica, manco a dirlo, le quattro ruote: 23 minuti in taxi, 30 con un'auto privata.

La partenza era fissata in via Vigevano, vicino ai Navigli, e l'arrivo la stazione di Porta Garibaldi. La bici è il mezzo più "performante in città: gli spostamenti sono gratis, la velocità commerciale è la migliore sulle brevi distanze, è versatile, non ha problemi di parcheggio e fa bene alla salute". Inoltre Legambiente ci informa che i tempi di percorrenza sono diminuiti grazie alle strade più sgombre per merito di Area C.

  • shares
  • Mail
53 commenti Aggiorna
Ordina: