Sgarbi contro Rampello

sgarbiPerchè la mostra di Palazzo Reale dedicata a De Lempicka ha avuto tanto successo mentre Hartung alla Triennale non decolla? Sgarbi accusa Rampello, il presidente della Triennale, di non essere venuto incontro ai gusti del pubblico. In una intervista su Economy, Sgarbi fa i conti in tasca alle mostre di questi mesi a Milano, criticando le scelte della Triennale.

Alcune mostre sono state persino prorogate, come Tamara De Lempicka, con 110mila visitatori in quattro mesi, fino al 18 febbraio, e Umberto Boccioni, con 60mila, fino al 25, mentre Hans Hartung invece ha avuto 12mila visitatori in un mese e mezzo di apertura. Sgarbi accusa la Bovisa di volere essere andata controcorrente, scegliendo un artista poco noto al pubblico, come invece possono essere la De Lempicka, legata al mondo della moda le cui opere erana riprodotte persino nella villa de La Pupa e il Secchione, o noto come il futurista Boccioni, che è stato scelto per le monete da venti centesimi.

Rampello risponde che Hartung riflette perfettamente la contemporaneità e che la mostra è stata penalizzata dal periodo natalizio, in cui mancavano gli studenti universitari, ed è quindi presto per valutarla un flop.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: